Forever Michael

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Forever Michael

Forum dedicato a Michael Jackson:la musica personificata.

Benvenuto

Benvenuto ospite! Il forum ti invita a registrarti per partecipare alle nostre discussioni. Il forum invita anche i nuovi utenti a presentarsi nell'apposita sezione,in modo da farsi conoscere e ricevere il nostro benvenuto. Inoltre il forum ricorda a tutti i membri di leggere attentamente e rispettare sia il regolamento generale sia i regolamenti delle diverse sezioni. Ciò faciliterà la comprensione delle varie discussioni e il lavoro di tutti. Grazie. Buona navigazione e buon divertimento

Ultimi argomenti

I postatori più attivi del mese

\');}rp_account="11662";rp_site="36512";rp_zonesize="151372-2";rp_adtype="js";rp_smartfile="[SMART FILE URL]";');}//]]>

LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO

mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8493

LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO  Empty LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO

Messaggio Da mija.jami il Mar 3 Lug - 7:29

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Non dimenticherò mai il 19 luglio 1997. Ero andata a vedere il mio eroe, Michael Jackson in concerto. Era il mio secondo concerto di MJ ed ero molto eccitata e felice di tornare a Dublino.

Prima dell’inizio show, c’era il suo staff che cercava fra i fans qualcuno da poter far salire sul palco per una canzone particolare.
Ho la sindrome di Morquio e lo staff stava cercando qualcuno di piccolo. Mia sorella puntò il dito contro di me e disse: “Non troverete mai qualcuno più piccolo di lei”. Per una volta nella mia vita ero felice di esserlo!! E sarò sempre grata a mia sorella. Quando l’uomo della sicurezza mi scelse, tutto il mio corpo cominciò a tremare, non perché stavo per essere di fronte a 35.000 fans in delirio, ma perché stavo per trovarmi faccia a faccia con il mio eroe di tutti i tempi! In attesa, dietro al palco, vidi Michael correre accanto a me e cacciai fuori un urlo. Per fortuna, con tutto il rumore dello stadio, non mi sentì.
Ad un certo punto cominciò la musica di Heal The World e cominciai a far muovere la mia sedia a rotelle. In quel momento Michael mi prese per mano. Normalmente non sentivo nulla nella mano destra perché avevo perso la
sensibilità alcuni anni prima, ma quella sera ho potuto davvero sentire la mano di Michael. Si rivolse a me quando abbiamo lasciato il palco. Mi disse che mi voleva bene e io sapevo che lo diceva sul serio!
Stare così vicino a lui è stato fantastico. L'unico modo per descriverlo è come una esperienza spirituale. Ho sentito tanto amore in quel momento. Amore e felicità. Quando l’ho lasciato, ho cominciato a piangere. I figli dei miei amici mi chiesero anche se il concerto non era stato bello e mia madre disse " è stato bellissimo. Piange perché è felice”. I ricordi di quel giorno sono rimasti sempre con me e mi aiutano ogni volta che sono triste o nervosa.
Poche ore dopo il concerto, ho potuto sentire una sensazione di bruciore che saliva e scendeva sul mio braccio destro. Dal giorno dopo ho di nuovo riacquistato la sensibilità nella mano destra. Io credo veramente che ho recuperato la sensibilità semplicemente perché ho preso la mano di Michael. Mia madre mi ha detto: "Con 35.000 persone che cantano una canzone così positivo come Heal The World , doveva per forza accadere un miracolo"
Condivido questo con voi perché solo i veri fans di MJ possono capire cosa mi è successo quella sera. Anche se sono su una sedia a rotelle, quella sera mi sembrava di camminare nell’aria. Avevo 18 anni allora, e adesso, 13 anni dopo, posso ancora dire onestamente che conoscere Michael è stato il giorno più bello della mia vita e mi sento benedetta e grata che il mio sogno si è avverato.

Quando Michael è morto, mi sono sentita come se avessi perso un membro della famiglia. E 'stato una parte importante della mia vita. Da molto tempo prima che ci incontrassimo, lui è stata la mia più grande influenza e mi ha aiutato a superare un sacco di brutte esperienze che ho avuto da bambina. Ho preso molto male la sua morte e mi sono sentita così persa e confusa che ho pensato che dovevo fare qualcosa per lui.

Io personalmente ho piantato degli alberi per lui, ma sentivo che non era abbastanza. Così, l’8 agosto 2009, vicino agli alberi, ho organizzato un memorial/giorno di festa di cui tutti i profitti sono andati ad un ospedale pediatrico nel quale sono stata ricoverata da bambina. Ho fatto la stessa cosa anche nel giugno 2010, l’8 agosto 2010 e continuerò a farlo ogni anno a venire. È il mio modo per dirgli “GRAZIE” per quello che ha fatto per me e per altri milioni di persone in tutto il mondo.
Gli alberi di Michael crescono rigogliosi in un parco di Dublino, accanto ad un parco giochi. Credo che gli sarebbe piaciuto.

CHRISTINE DOWLING

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
TRADUZIONE: EMANUELA AREZZI


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5515

LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO  Empty Re: LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO

Messaggio Da ale.mj il Mar 3 Lug - 10:54

E' così commovente.. Ogni volta che leggo i ricordi di queste persone, mi rendo conto di quanto fosse speciale anche solo poterlo vedere o sfiorare. Meraviglioso...
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8493

LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO  Empty Re: LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO

Messaggio Da mija.jami il Mar 3 Lug - 12:13

Vero. Sono pochissimi gli artisti che concedono queste gioie ai propri fan. E comunque non lo fanno nello stesso modo sincero e pieno d'amore in cui lo faceva Michael. I suoi fan per lui erano importanti veramente,non solo perchè ne aveva bisogno per vendere dischi o biglietti dei concerti. CI AMAVA DAVVERO!


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5515

LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO  Empty Re: LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO

Messaggio Da ale.mj il Mar 3 Lug - 12:16

Si, di questo, potremo essere sempre fieri. Lui ci riconosceva davvero con amore, non solo come lo strumento del suo successo. Lui ci trattava per ciò che siamo e secondo ciò che noi abbiamo sempre provato per lui. Per lui eravamo importanti davvero!!
Monnie
Monnie
Billie Jean
Billie Jean

Età : 107
Località : Nel cuore di qualcuno..Spero.
Data d'iscrizione : 22.03.12
Messaggi : 442
Punti : 3526

LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO  Empty Re: LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO

Messaggio Da Monnie il Mar 3 Lug - 14:03

Wow, Io sono..senza parole.
E' bellissimo leggere queste cose..e rendersi conto che l'amore di Michael era così forte da riuscire a scavalcare delle barriere 'impossibili',in questo caso la malattia di Christine..
Il nostro idolo è unico, non ci sarà nessun altro come lui..


_________________
Peace
Love
Hope.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Contenuto sponsorizzato

LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO  Empty Re: LA SERA CHE MICHAEL MI PRESE PER MANO

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Dom 9 Ago - 0:00