Forever Michael

Forum dedicato a Michael Jackson:la musica personificata.

Benvenuto

Benvenuto ospite! Il forum ti invita a registrarti per partecipare alle nostre discussioni. Il forum invita anche i nuovi utenti a presentarsi nell'apposita sezione,in modo da farsi conoscere e ricevere il nostro benvenuto. Inoltre il forum ricorda a tutti i membri di leggere attentamente e rispettare sia il regolamento generale sia i regolamenti delle diverse sezioni. Ciò faciliterà la comprensione delle varie discussioni e il lavoro di tutti. Grazie. Buona navigazione e buon divertimento

Ultimi argomenti

I postatori più attivi del mese

\');}rp_account="11662";rp_site="36512";rp_zonesize="151372-2";rp_adtype="js";rp_smartfile="[SMART FILE URL]";');}//]]>

Extra: BAD25

simonemj
simonemj
Billie Jean
Billie Jean

Data d'iscrizione : 20.09.12
Messaggi : 251
Punti : 3175

Extra: BAD25 Empty Extra: BAD25

Messaggio Da simonemj il Sab 17 Nov - 0:35

Nel 1989 il mondo è cambiato. La caduta del muro di Berlino è senza dubbio il crocevia della storia contemporanea. Era novembre a Berlino, faceva molto freddo. Qualche mese prima a Los Angeles, in California, faceva meno freddo ma qualcosa di decisamente più effimero ma estremamente travolgente aveva appena finito di sconvolgere 4,4 milioni di persone. Una serie di 123 concerti e 125 milioni di dollari di incasso. Il primo vero mega tour mondiale per una superstar. Quelli con i camion in fila che spostano palchi pazzeschi di città in città. Quelli che fanno accampare i fan fuori dagli stadi notti prima. Quelli da sold out estremo, in 4 continenti e in 15 nazioni. Senza barriere. Altro che blocco sovietico, altro che petrolio. È il Bad Tour del re del pop, Micheal Jackson.

Una rivoluzione musicale ma anche sociale iniziata il 31 Agosto 1987 con la pubblicazione dell’album BAD, una pietra miliare che sdogana la musica pop – nella sua accezione più nobile, quella riferita alla musica folkloristica come il Jazz per intenderci – rendendola un mezzo di comunicazione di massa e per le masse. In adorazione.

Un processo di evangelizzazione globale iniziato pochi giorni dopo, il 12 Settembre 1987 da Tokyo e terminato il 27 Gennaio 1989 in una mite serata californiana, alla Memorial Sports Arena di Los Angeles, una location mistica – “the joint that don’t disappoint”, “the dump that jumps”, come l’ha definita qualche anno fa Bruce Springsteen – a poco più di due miglia dallo Staples Center dove, il 7 luglio del 2009, vennero celebrati i funerali di bad Michael. Vent’anni dopo. Io stavo per festeggiare i miei 26 anni con un biglietto per la O2 Arena in mano.

Sono passati 25 anni da quell’agosto 1987 e un cofanetto celebrativo esaustivo ed elegante ripercorre quella cavalcata attraverso una splendida – e fin qui inedita – testimonianza quale è il live concert del 16 luglio 1988 allo stadio di Wembley, il terzo di cinque giorni sold out consecutivi nel tempio londinese. Avevo da poco compiuto 3 anni. Ancora oggi le note di I Just Can’t Stop Loving You, Bad, The Way You Make Me Feel, Man in the Mirror, Dirty Diana e Smooth Criminal risuonano ai miei compleanni.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    La data/ora di oggi è Sab 30 Mag - 3:08