Forever Michael

Forum dedicato a Michael Jackson:la musica personificata.

Benvenuto

Benvenuto ospite! Il forum ti invita a registrarti per partecipare alle nostre discussioni. Il forum invita anche i nuovi utenti a presentarsi nell'apposita sezione,in modo da farsi conoscere e ricevere il nostro benvenuto. Inoltre il forum ricorda a tutti i membri di leggere attentamente e rispettare sia il regolamento generale sia i regolamenti delle diverse sezioni. Ciò faciliterà la comprensione delle varie discussioni e il lavoro di tutti. Grazie. Buona navigazione e buon divertimento

Ultimi argomenti

I postatori più attivi del mese

\');}rp_account="11662";rp_site="36512";rp_zonesize="151372-2";rp_adtype="js";rp_smartfile="[SMART FILE URL]";');}//]]>

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Gio 9 Mag - 2:02

Ragazzi,scusatemi,non vi ho più aggiornato riguardo al processo. Stasera volevo farlo,ma poi è successo tutto quel casino su fb... Ora è tardissimo e sono a pezzi. Lo faccio domani pomeriggio o domani sera


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
MaryLoveMj
MaryLoveMj
You are not alone
You are not alone

Età : 24
Località : Trapani
Data d'iscrizione : 10.07.12
Messaggi : 1681
Punti : 4966

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da MaryLoveMj il Gio 9 Mag - 21:31

Non ti preoccupare Imma,questa storia delle accuse ha rotto le balle a tutti.
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5442

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da ale.mj il Ven 10 Mag - 20:38

Tranquilla, Imma, non c'è problema. Fallo quando sei più tranquilla Smile
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Sab 11 Mag - 7:11

AGGIORNAMENTI


Visto che non ho potuto aggiornarvi di volta in volta,siccome diventerebbe troppo lungo da leggere,ove possibile eviterò la traduzione intera di quello che è successo in aula e mi limiterò a dire solo le cose importanti.

UDIENZA 06/05


E' stata mostrata nuovamente la foto del corpo senza vita di Michael su una barella.

Hanno testimoniato i medici che hanno eseguito l'autopsia su Michael,Christopher Rogers e Daniel Anderson

I risultati dell'autopsia sono stati rivelati nell'ultima udienza. Dal referto è risultato che il cantante soffriva effettivamente di vitiligine, motivo per cui certe parti del corpo erano più scure, mentre altre più chiare. La parte frontale del cuoio capelluto era invece tatuata, cosi come le labbra (di rosa) e le sopracciglia (di nero). Non aveva segni di punture di aghi (che potessero indurre a ritenere che potesse dipendere da qualche droga), ma soprattutto il cantante risultava in salute, tanto da non poter far prevedere una morte prematura, come invece è avvenuto.
Se tutto ciò dovesse essere confermato dalla giuria in fase processuale, la richiesta di danni morali della famiglia di Michael (stimata intorno a 40 miliardi di dollari) potrebbe essere accolta.

Il corpo di Michael Jackson non aveva alcuna traccia di alcol,marijuana o cocaina.

Il medico che ha firmato il referto dell'autopsia di Jackson ha detto che l'icona del pop era in buona salute.
Rogers ha detto che l'esame post-mortem di Jackson ha rivelato che non aveva malattie al cuore o Lupus, la malattia autoimmune che alcuni, tra cui il dermatologo di Jackson, il dottor Arnold Klein, hanno attribuito al cantante di "Thriller".

Rogers ha anche smentito suggerimenti che Jackson si sia auto-somministrato la sua dose letale di propofol - una teoria importante della difesa di Murray.
"Non c'era alcuna indicazione dalla autopsia che ci fosse qualcosa di anatomicamente sbagliato in lui che avrebbe portato alla morte prematura.
Non aveva segni di essere dipendenti da droghe di strada, come i segni di aghi o di malattia".


Tale testimonianza è importante per il caso Jackson, perché se la giuria decide che AEG è responsabile della sua morte, la sua durata di vita prevista sarà la chiave per il calcolo dei danni. Jackson avvocati sostengono che avrebbe fatto di miliardi di dollari nei suoi restanti anni attraverso diversi altri tour mondiali, merchandising, registrazioni e filmati.

Daniel Anderson, dell'ufficio di medicina legale della contea di Los Angeles, ha testimoniato che Jackson aveva lidocaina, diazepam, nordiazepam, lorazepam, midazolam e livelli preoccupanti di propofol nel suo organismo. Michael Jackson aveva livelli di farmaco nel suo corpo coerente con qualcuno sottoposto a intervento di chirurgia totale.

Inoltre,stando alla testimonianza del dottor Daniel Wohlgelernter,esperto cardiologo, Conrad Murray non era qualificato per il trattamento dell'insonnia o la tossicodipendenza di Michael e ha pasticciato sforzi di rianimazione inutili.
Il dottore ha detto che ha raggiunto la sua conclusione dopo aver esaminato le credenziali di Conrad Murray. Murray non aveva alcuna formazione formale su come trattare questi problemi, e l'ex cardiologo non era qualificato per amministrare il propofol, il potente anestetico che ha ucciso Michael.

Spoiler:
FONTI: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] -
nydailynews.com -
straitstimes.com - [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] e [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

A cura di mija.jami per Forevermichael

Udienza 08/05

Michael Jackson nei giorni prima della morte: "Dio continua a parlare di me '


Los Angeles (CNN) - Alif Sankey,produttore associato del TII Tour, ha testimoniato che Michael Jackson ha detto ai suoi Tour Director alcuni giorni prima di morire che stava sentendo la voce di Dio.

"Dio continua a parlare per me", ha detto Jackson.
Quelle parole e l'aspetto fragile di Jackson erano così inquietante che Ortega e Alif Sankey scoppiarono in lacrime durante una prova generale.
Il 19 giugno 2009 Jackson stava facendo una prova costumi.Apparve "molto sottile" e "non parlava normalmente".
I giurati hanno visto una foto di Jackson alla prova costume che ha mostrato un uomo, ovviamente, magro e scarno.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
 
Sankey ha testimoniato che lei e Ortega piansero insieme dopo Jackson ha lasciò le prove. Sulla strada di casa, Sankey fermò la sua auto per chiamare Ortega "perché ho avuto una sensazione molto forte che Michael stava per morire.Stavo urlando al telefono, a quel punto. Ho detto che aveva bisogno di essere messo in ospedale, subito."

"Continuavo a dire:'Michael sta morendo, sta morendo, ci sta lasciando, ha bisogno di essere messo in un ospedale.Fate qualcosa,per favore. Per favore.' Gli ho chiesto come mai nessuno avesse visto quello che avevo visto io. Ha detto che non lo sapeva. "

Ortega ha inviato una serie di e-mail presto la mattina successiva che portarono ad una riunione a casa di Jackson tra Jackson, il dottor Conrad Murray, AEG live Presidente Randy Phillips e Ortega.

Il 24 giugno 2009 fu l'ultima prova di Jackson allo Staples Center di Los Angeles . Una Videocamera di sorveglianza ha mostrato alla giuria Michael che camminava avvolto in una coperta mentre passava vicino a Sankey.
"Non aveva un bell'aspetto.Gli chiesi se aveva freddo, e lui disse 'sì'".
Jackson ha cantato due canzoni quella sera sul palco: "Thriller" e "Earth Song".
[i]"Lo ha fatto. Si è esibito. Ma non era al massimo delle sue prestazioni.",
ha detto Sankey.
Sankey ha detto che era in piedi accanto a Ortega a una prova il pomeriggio successivo, quando Randy Phillips chiamato per dirgli che Jackson era morto.
"Kenny è crollato tra le braccia", ha detto.
L'azione legale sostiene che i dirigenti AEG live non dettero peso ad una serie di segnali di allarme che li avvertivano che la vita di Jackson era a rischio a causa di Murray, che gli somministava infusioni notturne di propofol per curare l'insonnia.

La creatività di Michael

"L'immaginazione di Michael era senza fine.Visualizzava qualcosa, e succedeva. E' stato incredibile."
Katherine Jackson si è asciugata le lacrime quando è stato trasmesso il video di "Smooth Criminal"
Sankey era una ballerina nella produzione del video del 1987.
[i]"Abbiamo avuto modo di vedere la fantasia di Michael prendere vita.Quella era la mia prima volta come ballerinq, come artista, che ero completamente ispirata. La sua arte mi ha ispirato,la sua attenzione ad ogni dettaglio.Lavorare con Jackson era magico"
Lavorare con un artista del genere è stato come vivere un sogno,lo ricorderò per sempre e ne farò tesoro."


"Ha condiviso con me degli aspetti ed era entusiasta di fare lo show. Era eccitato di mostrarsi finalmente ai suoi figli, per far vedere loro chi fosse, che cosa è stato, era molto entusiasta di questo."
I giurati hanno sentito parlare dei rapporti di Jackson con i suoi tre figli e il loro amore per il padre. Sankey ha descritto il momento in cui venivano con il padre sul set ogni giorno ai primi di giugno, quando stava girando alcuni elementi video per lo spettacolo.

"Paris aveva una borsa, e dentro la borsetta aveva queste caramelle che piacevano a suo padre.Aveva queste piccole immagini di suo padre nella sua borsetta. Aveva la sua borsa piena di caramelle e foto del suo papà."
"Amavano molto il loro padre.

Il "This Is It" sarebbe stato uno spettacolo bello e grande .Sarebbe stato uno show enorme e innovativo, diverso. Dal lavoro con Michael nel mio passato, sapevo che doveva essere qualcosa che nessuno aveva mai visto. Tutto doveva essere nuovo e pionieristico."


FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Traduzione: mija.jami per Forevermichael

Stasera vi posto la testimonianza di Karen Faye. Preparatevi perchè è alquanto dura e dolorosa.


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5442

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da ale.mj il Sab 11 Mag - 21:01

Beh Imma, grazie... Tutto quello che mi sento di dire è che ho trettenuto a stento le lacrime, perchè ho avuto un tuffo al cuore leggendo tutto questo.
MaryLoveMj
MaryLoveMj
You are not alone
You are not alone

Età : 24
Località : Trapani
Data d'iscrizione : 10.07.12
Messaggi : 1681
Punti : 4966

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da MaryLoveMj il Sab 11 Mag - 21:50

Oddio che terribile,ho un nodo in gola...
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Dom 12 Mag - 2:26

Udienze del 9 e 10 maggio

Testimonianza di Karen Faye: Michael Jackson era paranoico, parlava a se stesso negli ultimi giorni


Los Angeles (CNN) - Giovedi Karen Faye,truccatrice di lunga data di Michael Jackson, ha testimoniato che nei suoi ultimi giorni è apparso paranoico,aveva forti brividi e parlava da solo.

"Questo non era l'uomo che conoscevo. Si comportava come una persona che non riconoscevo."

Faye,truccatrice e parrucchiera di Jackson per 27 anni, è stata la sesta testimone chiamata dagli avvocati della madre e dei figli di Jackson, nella loro querela per omissione di soccorso contro AEG Live.

Momenti felici e bui di Michael Jackson hanno portato risate e lacrime, durante la testimonianza di Faye.

I suoi ultimi giorni
Faye, che viaggiava con Jackson nel suo "Bad", "Dangerous" e "History" tour, si è detta preoccupata quando ha visto per la prima volta il calendario di 50 date di Jackson del "This Is It" all'O2 arena di Londra.

"A guardare il calendario, ho detto 'Non può fare tutto questo'.Gli spettacoli sono troppo vicini tra loro. Sapevo di cosa aveva bisogno per gli spettacoli. Ho pensato che poteva durare una settimana."

Quando ha sollevato la questione con il direttore dello show Kenny Ortega, [i]"mi ha praticamente sbattuto fuori" .

"L'adrenalina di Michael è quello che serve per compiere uno sforzo cosi grande e ciò che egli stesso metteva in ogni spettacolo, ma aveva bisogno di molto più tempo per avere almeno un po' di riposo e sonno, per essere in buona salute e mantenere quel tipo di longevità"
.

Lui era ["molto ottimista, ma anche molto magro" quando lo vide in aprile durante i preparativi in corso per l'inizio degli spettacoli a luglio.

"Ho pensato che avesse tutto il tempo per mettere su un po' di massa corporea e massa muscolare."

Jackson è apparso [i]"molto, molto eccitato"
nelle prime riunioni di produzione, "la prima volta che in realtà è salito sul palco e ha provato, ho visto un cambiamento in lui.Il punto di svolta è stato quando è dovuto salire sul palco ed effettivamente ha iniziato a ad esibirsi".
La prima volta che MJ andò sul palco per le prove, lei vide in cambiamento in lui
La sua pelle era molto secca, i suoi occhi erano asciutti, aveva perso peso e continuava a ripetere a se stesso delle frasi più volte.
MJ mostrava segni di paranoia e voleva vederla quando era sul palco sempre.Lo ripeteva


Jackson odiava le esibizioni dal vivo, ha detto. "E'stato troppo duro per lui."

Alla fine, "lo hanno dovuto far provare.Insistevano fino al punto di andare a casa sua."

Dopo il meeting tra MJ Ortega e Phillips, fu detto a Faye di non seguire più le istruzioni di MJ. Si sarebbe dovuta mostrare dura.
Negli ultimi giorni di vita del cantante, Faye fu costretta a ignorare ciò che Randy Phillips le chiese di fare con Jackson.
Una volta le fu ordinato di far salire Jackson sul palco e mettergli il suo auricolare anche quando non lo voleva.

"Avrei dovuto usare il pugno di ferro e non ascoltare quello che Jackson diceva di fare".

A un certo punto, Jackson si chiuse nel bagno di casa sua, rifiutandosi di andare alle prove. Paul Gongaware, Co-CEO di AEG live , che era a capo della produzione, era "arrabbiato e disperato perchè voleva Michael al Forum" .

Karen sentì una telefonata in cui Gongaware ordinava alla guardia del corpo di Jackson "di farlo uscire dal bagno. Avete una chiave? Fate tutto il necessario", urlò Gongaware.

In una prova a metà giugno, Jackson era "molto stoico" e sembrava "spaventato". Parlava con se stesso.
"Quando ero in giro, lo sentivo ripetere a se stesso un sacco di parole, dicendo la stessa cosa più e più volte.
Continuava a ripetere, 'perché non posso scegliere...perché non posso scegliere..' è stata una delle cose che ha ripetuto più e più volte"
.

Faye suggerì ad Ortega di chiamare uno psicologo per valutare Jackson.

Faye,che doveva toccare Jackson quando lo truccava, ha detto che era "come se stessi toccando il ghiaccio." Ad una prova, lo ha avvolto con delle coperte e gli ha messo una stufetta accanto.

"Non l'ho mai visto così emaciato".

Faye ha detto che una volta a giugno ha sollevato le sue preoccupazioni a Phillips. Era diventata molto preoccupata per la salute di MJ negli ultimi giorni e inoltrò diverse email ai produttori scrivendo delle proprie preoccupazioni
Lui le disse: "Sì, questo è male. Non è buono. Ho dovuto raschiare Michael dal pavimento a Londra,per la conferenza,perché era così ubriaco,".

Phillips le disse al funerale di Jackson che aveva letto le sue mail e "aveva cercato di fare tutto il possibile."

Panish ke ha chiesto se ha poi risposto:

"Signore, Michael Jackson giaceva in una bara a pochi metri da me. Non avevo parole per rispondere. Se non che non era tutto quello che si poteva fare..."

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I giorni bui

Michael Jackson ha sopportato per anni il dolore causato da ustioni alla testa subite durante le riprese di uno spot Pepsi nel 1984 e da un infortunio alla schiena sul palco durante un concerto a Monaco di Baviera, in Germania, .

Faye, che ha visto entrambi gli incidenti, li ha descritti.

"I suoi capelli presero fuoco, ma lui continuava a ballare"
I giurati hanno guardato il terribile video della testa che prende fuoco durante i fuochi pirotecnici, Jackson inizia a ballare e scende giù per le scale dal palco.

"Stavo urlando e Miko (Brando) si è avvicinato a lui e ha dovuto lottare con lui per buttarlo per terra, perché non aveva idea che ci fossero le fiamme. Miko ha spento il fuoco con la mano."

Il fuoco ha bruciato una sezione di capelli, che i medici hanno cercato di riparare con un intervento chirurgico per allungare il suo cuoio capelluto, ha detto. Jackson soffriva di emicrania, dopo che ha fatto quell'intervento.


Più tardi, un ponte sospeso sopra un palco è crollato mentre Jackson ballava su di esso durante un concerto a Monaco di Baviera.

"Quando ho visto quello che è successo, ho pensato che potesse essere morto. Ma Jackson si è aggrappato al suo microfono, si è alzato e ha finito la canzone.
Ha detto 'Non posso deludere il pubblico,'. Così ha finito lo spettacolo finale, ma è svenuto nel camerino quando tutto era finito.

"Ha sofferto sempre di mal di schiena da quel momento,"
ha detto.

Jackson aveva anche problemi nel dormire in tour.

Jackson "aveva cosi tanta adrenalina dopo uno spettacolo" che aveva bisogno di "24 ore per rilassare il corpo e, a volte ci volevano due giorni per essere in grado di dormire".

"Appena il tour sarebbe iniziato e le date sempre più vicine, lui avrebbe avuto difficoltà a dormire. Sarebbe iniziato bene, ma sarebbe andato sempre peggio. Ha cercato di trovare il modo di affrontarla."


Spesso coinvolgeva una serie di medici.

"Michael ha sempre creduto che ogni medico aveva a cuore i suoi problemi. Credeva che se aveva qualcosa da un medico allora era sicuro e OK per lui e potesse usarlo."

Faye ha testimoniato che l'infermiera Debbie Rowe, che in seguito sarebbe diventata la seconda moglie di Jackson e la madre dei suoi due figli più grandi, viaggiava con loro nel "Dangerous Tour" nel 1992 con "un sacchetto" di farmaci.

"Debbie Rowe mi ha chiesto di imparare a fare le iniezioni. Ci ho pensato e ho detto 'No' Io non sono qualificata per gestire qualsiasi tipo di farmaco.
Quando il tour è arrivato a Bangkok, in Thailandia, Faye mi ha chiesto di portarle un pacchetto che contenevano degli antidolorifici per Jackson.
Ho rifiutato di viaggiare con essi"
.

Il medico del tour, il dottor Stuart Finkelstein, poi le ha detto "Sono contento che non le hai trasportate. C'erano fiale e siringhe. Se tu avessi viaggiato con queste cose,avresti potuto non arrivare qui."
L'implicazione era che potesse essere arrestata per traffico di droga.

Gongaware, all'epoca era responsabile della logistica per il "Dangerous Tour" ed è stato coinvolto nell'incidente.

Finkelstein ha usato "un mix di farmaci abbastanza forti per superare il dolore di Michael", ha detto Faye.

Più tardi, nella data di Singapore, Jackson inciampò nel suo camerino prima di uno spettacolo. "Stava attraversando un periodo molto difficile nel camminare. Rimase bloccato. Cadde sopra un'asta"

Lei disse al medico del Tour, che ha identificato come il Dr. David Forecast: "Michael non può andare avanti."

Il suo show aveva un'esibizione sul palco in cui doveva uscire da un "tostapane", allora Michael chiese di "rannicchiarsi ed essere lanciato" da un piccolo recinto sotto il palco.

"Il braccio poteva essere reciso. Ho temuto per la sua sicurezza, ho temuto per la sua vita. L'ho detto al Dr. Forecast, 'Non può farlo andare fuori. Non può andare avanti .' E lui disse: 'Sì, posso' ".

Il dottore mi ha sbattette contro il muro e mi mise le mani intorno al collo e disse 'Tu non sai cosa stai facendo'.Ho quasi perso i sensi, allora lui afferrò Michael che salì sul palco.

Lo spettacolo, però, finalmente fu annullato.

Michael era sotto stress in quel momento, perché in quel momento le prime accuse per molestie vennero rese pubbliche.

Michael è dovuto andare in scena ogni sera sapendo che tutto il mondo pensava che fosse un pedofilo. Doveva stare in piedi di fronte a tutti questi spettatori con il dolore fisico che aveva e sapendo che quel pubblico stesse pensando che fosse il pedofilo più vile della terra. Ancora oggi non so come abbia fatto tutto questo. "


Il tour si concluse presto, quando raggiunse Città del Messico "perché tutti sapevano che Michael aveva un problema. Elizabeth Taylor è arrivata in Messico per incontrare Jackson, e "siamo andati tutti a casa sua."

Faye poi volò in Inghilterra per unirsi a Michael in un centro di riabilitazione, che ha descritto come una bella casa di campagna.

I giorni migliori

Prima che Faye iniziasse la testimonianza più scura, l'aula era insolitamente rilassata con sorrisi e risate in tutta la giuria.

E' iniziato quando l'avvocato dei Jackson, Panish, le ha chiesto:

- "Che cosa è una make-up artist?"

- "Trucco e capelli!" ha risposto, scatenando le risate dei giurati.

-"Mi può aiutare?" Panish ha scherzato.

Panish ha fatto leggere da Faye alla giuria una nota sull'album "Thriller":

"Questo album è amorevolmente dedicato a Katherine Jackson"

Faye e Jackson divennero "molto vicini" a partire dai primi anni '80.

"E 'stato quasi come un rapporto tra fratello e sorella. Se avevo problemi, potevo chiamarlo e lui mi poteva chiamare. Si parla, si condivide, si diventa molto vicini e così per oltre 27 anni."

I giurati hanno visto una serie di foto di Faye e Jackson insieme nel corso degli anni, tra cui una scattata nel gennaio 1996, il giorno dopo che Lisa Marie Presley chiese il divorzio da Jackson.
Jackson era sconvolto perché appena prima del deposito, la chiamò e la pregò di non chiedere il divorzio.

"Pregò e pregò, dicendo: per favore non farlo". Jackson si fece promettere di non presentarla, solo per non vedere "la mattina dopo dalla stampa che era tutto finito e che lei aveva presentato istanza prima di lui."

La foto di Jackson con Faye "doveva dare alla stampa qualcosa di cui parlare" con Faye che veniva descritta come "una misteriosa bionda."


I giurati hanno guardato diversi video che mostravano il talento e l'impatto di Jackson, in netto contrasto con tutte le testimonianze circa la tossicodipendenza e la morte.

Ci sono stati molti minuti del video di Jackson "Thriller", che Faye ha sottolineato era un cortometraggio, non solo un video musicale.

Parte dell'esibizione del 1993 del Super Bowl Halftime Show di Jackson è stata visionata, compresa la sua interpretazione di "Heal the World".
"E 'stato un momento molto grande, signore. Penso che cominciò ad essere un grande artista dal Super Bowl."

Una clip da un concerto di Jackson a Bucarest, in Romania, ha mostrato ai giurati come erano fanatici i suoi fans, decine di loro svenivano mentre cantava "Man in the Mirror".

Quando è stata mostrata la sua esibizione del 1995 ai MTV Video Music Awards, Faye ha osservato: "Poteva fare un moonwalk in un cerchio.
La resistenza di Jackson durante uno spettacolo era notevole. Alcuni ballerini potevano svenire, ma Michael continuava. Era in grado di farlo".


FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] e alcune precisazioni dai twitter di ABC7 court news

Traduzione: mija.jami per Forevermichael


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
simonemj
simonemj
Billie Jean
Billie Jean

Data d'iscrizione : 20.09.12
Messaggi : 251
Punti : 3173

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da simonemj il Dom 12 Mag - 15:28

Mio Dio! Che botta al cuore questa testimonianza. Un pugno in pieno stomaco,giuro. Immagino Katherine cosa abbia provato sentendo quello che succedeva e come stava realmente Michael in quegli ultimi giorni.
Questa gente doveva essere peggio dei mafiosi: minacce,intimidazioni,aggressioni... Li metterei al muro. TUTTI!
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5442

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da ale.mj il Dom 12 Mag - 21:05

Si, Simone.

Non so che dire... Non me la sento.
MaryLoveMj
MaryLoveMj
You are not alone
You are not alone

Età : 24
Località : Trapani
Data d'iscrizione : 10.07.12
Messaggi : 1681
Punti : 4966

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da MaryLoveMj il Dom 12 Mag - 21:22

Come hanno potuto fargli questo? L'hanno trattato come un giocattolo,come un robot che doveva solo cantare ballare e produrre soldi,non curandosi del fatto che aveva un cuore anche lui,che schifo,che odio.
Quando ho letto questa parte qui: "Michael è dovuto andare in scena ogni sera sapendo che tutto il mondo pensava che fosse un pedofilo. Doveva stare in piedi di fronte a tutti questi spettatori con il dolore fisico che aveva e sapendo che quel pubblico stesse pensando che fosse il pedofilo più vile della terra. Ancora oggi non so come abbia fatto tutto questo. "
era come se mi stessero dando dei pugni allo stomaco,mi stavo sentendo male.
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Dom 12 Mag - 22:21

E' vero,povero Michael. Immaginate che doveva provare... Che grande forza ha avuto in quel momento.
Quanta cattiveria su un solo essere umano No

Tutti mentivano dopo la morte di Michael


Los Angeles (CNN) - Il ritratto di Michael Jackson durante l'ultima settimana della sua vita, dipinto da persone vicine a lui, è un quadro inquietante di un uomo emaciato, incapace di dormire o mangiare, e improbabile che fosse pronto per i concerti del suo ritorno a pochi giorni di distanza.

"Oh, mio ​​Dio, Turkle, posso vedere battere il cuore di Michael attraverso la pelle nel suo petto" ,disse lo stilista Michael Bush dopo una prova costume il 19 giugno, sei giorni prima della.
Turkle è il soprannome della truccatrice Karen Faye, che ha testimoniato Giovedi e Venerdì nel processo omicidio colposo di Jackson. La sua testimonianza è stata la più drammatica finora.
Il processo continua Lunedi con il coreografo Stacy Walker sul banco dei testimoni.
 
"Portategli un secchio di pollo" [nota: il pollo fritto viene venduto in secchielli tipo quelli del pop corn al cinema] disse il manager Frank DiLeo in risposta alle preoccupazioni circa la perdita di peso di Jackson.
"E 'stata una risposta così fredda, mi ha spezzato il cuore", ha detto Faye tra le lacrime.

"Tutti mentivano dopo la sua morte.Il Michael Jackson che il pubblico ha visto nel documentario "This Is It" - prodotta mesi dopo la sua morte, con 80 ore di video girato durante le sue ultime prove - non è la realtà",ha detto Faye .
Le fu chiesto di contribuire a ritoccare il video per rendere più sano Jackson sul grande schermo, ma lei rifiutò.

Il processo, che entra nella sua terza settimana Lunedi, potrebbe offrire spunti ulteriori precedentemente mai svelati sulla vita e la morte di Jackson.
Insieme a quella di Prince e Paris,è prevista anche la testimonianza della ex moglie Debbie Rowe.
La testimonianza di Faye Venerdì ha offerto uno sguardo al rapporto di Jackson con Rowe, suggerendo che Debbie fosse coinvolta sentimentalmente, o almeno fosse gelosa di lei.
Faye ha detto che dopo essere stata licenziata durante il tour "History" nel 1997, venne a sapere che era perché Rowe si sentiva minacciata dalla sua relazione con Jackson.
"Lei era ovviamente innamorata di Michael.Mi aveva detto per anni che era il suo desiderio di stare con lui."
Rowe poi si è scusata con lei per aver chiesto ai manager di Jackson di licenziarla.
"Mi ha detto che era gelosa di me.Ha pensato che a Michael piacessi di più io."

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Traduzione: mija.jami per Forevermichael


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5442

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da ale.mj il Lun 13 Mag - 20:28

"Portategli un secchio di pollo"? Ma che è, una bestia da macello?

L'unica differenza è che ciò che ci ricavano sono i soldi, come al solito. Come hanno potuto anche solo pensare di essere così ciechi, così freddi, insensibili..?

"Oh, mio ​​Dio, Turkle, posso vedere battere il cuore di Michael attraverso la pelle nel suo petto"...
Stava bene, vero? Hanno fatto tutto il possibile, non è così?
Queste persone, che a parer mio non possiedono nè un'anima nè un cuore nè due occhi per vedere più in là del loro naso e delle loro care tasche piene di soldi, meriterebbero certe cose, che non mi metto a spiegare, ma vi assicuro che fanno male, molto. L'unica cosa che rimpiango è che nemmeno tutto il dolore fisico del mondo potrebbe essere paragonato al dolore psicologico che Michael ha dovuto subire per anni (e non solo, diciamolo). Intanto però loro sono là, e vivono. Anche se penso non lo meritino. E vorrei poter essere più cattiva, sul serio.
MaryLoveMj
MaryLoveMj
You are not alone
You are not alone

Età : 24
Località : Trapani
Data d'iscrizione : 10.07.12
Messaggi : 1681
Punti : 4966

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da MaryLoveMj il Lun 13 Mag - 21:40

Un secchio di pollo '-' sembra che dovevano far ingrassare un animale per poi portarlo al macello,ce mi convinco sempre di più che non lo hanno mai trattato come un essere umano ma come un oggetto. Vorrei fargliela pagare a questa gente,davvero,vorrei fargliela pagare,ma non solo a loro ma a chi lo ha accusato di pedofilia,a chi lo ha giudicato per anni,a tutti quelli che lo hanno fatto soffrire,vorrei fargliela pagare,non possono passarla liscia dopo aver "rotto" la vita di una persona,indipendentemente dal fatto che sia Michael Jackson,prima di tutto era una persona e un essere umano con un cuore (d'oro) e poi veniva l'icona e la super star.
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Mar 14 Mag - 12:28

AGGIORNAMENTO

Udienza del 13/05


Michael Jackson 'era pronto per concerti del This Is It '
Il primo testimone che appare per AEG dice alla Corte che, pur essendo abbastanza magro, la stella si esibiva bene

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Michael Jackson era pronto per il suo This Is It tour, secondo un coreografo associato che ha detto al giudice di non aver visto alcun segno che stesse male o potesse presto morire.
"Non è mai passato per la mente."

Stacy Walker, che sta testimoniando per la AEG, ha detto che Jackson appariva più magro di quanto non fosse stato negli anni precedenti e indossava più strati di vestiti mentre provava per i concerti in programma alla O2 Arena di Londra.

Ha detto che, nonostante Jackson avesse mancato molteplici prove, era convinta, sulla base delle sue performance durante gli ultimi due giorni della sua vita, che era pronto per la serie di spettacoli.

Testimoni precedenti hanno testimoniato che Jackson stava tremando, doveva essere alimentato da altri ed era apparso impreparato.

La signora Walker ha detto che lei non ha mai visto niente di tutto questo comportamento, ma ha anche riconosciuto che il suo lavoro è stato quello di lavorare con gli altri ballerini e non direttamente Jackson.

Ha detto che ha attribuito l'abbigliamento multistrato di Jackson ad una preferenza personale.

Ha detto che ha ricordato un incidente in cui Jackson potrebbe essere apparso stordito o drogato, ma non riusciva a ricordare se lei ha visto o sentito parlare da altri nello show.

La signora Walker è stato il primo testimone chiamato da AEG.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Traduzione: mija.jami per Forevermichael


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
<Invincible>
<Invincible>
Rock with you
Rock with you

Data d'iscrizione : 07.04.13
Messaggi : 26
Punti : 2663

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da <Invincible> il Mar 14 Mag - 12:53

C'è anche la testimonianza di Payne.

AGGIORNAMENTO

La testimonianza della Walker è stata sostenuta da Travis Payne, direttore associato del "This Is It". Payne, che ha provato a tu per tu con Jackson e ha contribuito a forgiare la visione creativa per lo spettacolo, ha detto che non ha mai visto i segni che Jackson era malato o alterato nei primi preparativi.

"Ho pensato che era più magro di quanto non fosse in passato, ma non ho avuto alcun motivo di allarmarmi", ha detto Payne.

Ha brevemente discusso sulle assenze dalle prove di Jackson, ma non ha ancora affrontato l'aspetto di Jackson nei suoi ultimi giorni. Payne riprende a testimoniare Martedì (cioè oggi).

Payne ha lavorato con Jackson individualmente quasi ogni giorno per gli ultimi tre mesi di vita del cantante. Pranzò con Jackson e ha detto che l'appetito della stella variava quotidianamente. Il cantante di "Thriller" è stato in grado di eseguire molti dei suoi familiari passi di danza, anche se modificati perché il cantante aveva 50 anni e non era agile come lo era stato decenni prima.

Ha detto che Jackson era stanco per alcune delle sessioni e che "alcuni giorni erano meglio di altri."

Un medico legale che ha condotto l'autopsia di Jackson ha testimoniato Martedì scorso che Jackson non era sottopeso quando morì e sembrava essere in ottima salute.

Nonostante la testimonianza di alcuni testimoni che Jackson appariva emaciato, il dottor Christopher Rogers ha detto che il cantante non portava i segni di qualcuno che stava morendo di fame quando è morto.

Walker e Payne, che ha lavorato con Jackson dal 1990, sono stati chiamati Lunedi perché sono in programma di lasciare il paese per lavoro. Il processo dovrebbe durare diverse settimane.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Traduzione: <Invincible> per Forevermichael
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Mer 15 Mag - 7:31

AGGIORNAMENTO

Udienza 14/05


Controesame di Travis Payne


LOS ANGELES, California - Michael Jackson è apparso "un po 'loopy" (penso possa tradursi "stralunato", "fuori di testa") dopo le visite con il suo dermatologo di lunga data e stava considerando di utilizzare un gobbo per aiutarlo a svolgere alcune canzoni durante i concerti del TII.

Travis Payne ha detto che ha espresso al direttore del "This Is It" la preoccupazione che Jackson stesse abusando di farmaci e che stava mostrando segni preoccupanti di insonnia, perdita di peso e paranoia nei suoi ultimi giorni.

Alcuni comportamenti si sono verificati dopo le visite di Jackson con il dermatologo dottor Arnold Klein, che Payne aveva creduto stesse eseguendo trattamenti cosmetici sul cantante.

Jackson stava lottando per tornare in forma per gli spettacoli, e Payne ha detto che il suo allenatore voce ha suggerito di utilizzare una traccia vocale per brani più frenetici finché la resistenza del cantante non fosse migliorata.

Ha detto che Jackson voleva usare un gobbo durante gli spettacoli come "sicurezza in più", ma è stato un aiuto che il cantante non aveva usato nei suoi precedenti tour.

Sotto esame incrociato, Payne ha riconosciuto che alcuni dei comportamenti di Jackson, tra cui stordimento, sonnolenza, insonnia e paranoia occasionale, erano possibili sintomi di abuso di droga. Ha anche detto che, nonostante la testimonianza in precedenza che ha lavorato con Jackson uno-a-uno cinque giorni alla settimana, non riusciva a ricordare quante prove il cantante avesse effettivamente partecipato.

La testimonianza di Payne era simile a due testimoni di parte attrice, ballerina Alif Sankey e truccatrice Karen Faye, che hanno testimoniato la settimana scorsa che Jackson era in cattive condizioni di salute e paranoico nelle settimane prima della sua morte e hanno allertato Ortega su di esso.

"Si poteva intuire che qualcosa non andava, semplicemente non sapeva che cosa era?" ha chiesto Panish. Payne ha risposto di si.

Il coreografo era rimasto composto per gran parte della sua testimonianza, a volte sorridente . Ma dopo alcune ore di scambi irascibili con Panish, la sua voce tremava e lui si è asciugato gli occhi con un fazzoletto di carta.

"Io non ho un cane in questa gara" (penso significhi che non ha nessun interesse,non parteggia per nessuno),ha detto Payne a un certo punto. "Sto solo cercando di avere una conversazione con voi e dire la verità."

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Traduzione: mija.jami per Forevermichael


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
avatar
joseph70
Rock with you
Rock with you

Data d'iscrizione : 16.05.13
Messaggi : 2
Punti : 2577

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da joseph70 il Gio 16 Mag - 7:33

Praticamente Payne,che ha lavorato per anni a fianco di Michael,che gli ha tributato omaggi a destra e manca (è venuto anche a Sanremo 2010), è un altro infame che per mantenersi la pagnotta ha piegato la testa ad A&G?!? E' stato chiamato come testimone a favore dalla difesa e,lavorando per A&G,non ha esitato a mentire sulle reali condizioni di salute di MJ,salvo però crollare sotto il controesame di Panish. Non me lo sarei aspettato,sinceramente.
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Gio 16 Mag - 16:14

Hai centrato in pieno il punto,Giuseppe. Non me lo sarei aspettato nemmeno io No


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5442

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da ale.mj il Gio 16 Mag - 21:23

joseph70 ha scritto:Praticamente Payne,che ha lavorato per anni a fianco di Michael,che gli ha tributato omaggi a destra e manca (è venuto anche a Sanremo 2010), è un altro infame che per mantenersi la pagnotta ha piegato la testa ad A&G?!? E' stato chiamato come testimone a favore dalla difesa e,lavorando per A&G,non ha esitato a mentire sulle reali condizioni di salute di MJ,salvo però crollare sotto il controesame di Panish. Non me lo sarei aspettato,sinceramente.

Assolutamente d'accordo. Anche io, come voi, non me lo sarei mai aspettato. E poi, come fa a dire che stava bene quando c'è stato davvero accanto e ha visto direttamente come stavano le cose? A me verrebbe da piangere ogni secondo.
MaryLoveMj
MaryLoveMj
You are not alone
You are not alone

Età : 24
Località : Trapani
Data d'iscrizione : 10.07.12
Messaggi : 1681
Punti : 4966

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da MaryLoveMj il Ven 17 Mag - 22:23

Allora non era solo una mia impressione °-° neanche io mi sarei mai aspettata queste dichiarazioni da parte di Payne,tutti possiamo vedere che Michael non era in forma l'ultimo periodo,ma perché negare una cosa così evidente? Mha.
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Gio 23 Mag - 13:54

Foreverers,purtroppo in questo periodo non sono riuscita ad aggiornarvi quotidianamente sulle udienze del processo. Chiedo scusa se ora vi toccherà leggere molto materiale tutto insieme. Per questa volta mi sono avvalsa del lavoro del MJFA,a cui va il mio sentito ringraziamento.

AGGIORNAMENTI

UDIENZA 16 maggio

Lo stipendio di Murray sul libro contabile di A&G


Un contabile esecutivo di AEG questo Giovedi ha verificato il bilancio aziendale del 2009 che assegnava 300 mila dollari da versare al dottor Conrad Murray per due mesi di cura di Michael Jackson .

Julie Hollander, vice presidente / controllore delle operazioni finanziarie degli eventi per AEG live, ha testimoniato nel processo per omissione di soccorso che lo stipendio di 150.000 dollari di Murray era per i mesi di maggio e giugno dello stesso anno ed è stato incluso in un bilancio approvato dal dirigente Paul Gongaware.

Gongaware è uno degli imputati nella causa civile intentata contro la società di intrattenimento dalla madre di Jackson e i tre figli che accusano AEG di aver assunto e controllato Murray.

Hollander era responsabile della supervisione dei libri e della contabilità generale di tutte le operazioni relative al "This Is It", ma ha detto che era l'esecutore di AEG Timm Woolley che effettivamente ha creato e gestito il bilancio e responsabile che le persone fossero pagate.

"Woolley mi ha detto che Murray era "impegnato su richiesta dell'artista", ha detto Hollander, e ha aggiunto che i bilanci sono stati infine approvati da Gongaware.

Hollander ha chiamato il contratto del medico con AEG a "progetto", perché, anche se è stato firmato da Murray, né Jackson né AEG avevano firmato.

"Se Michael Jackson è morto e AEG non ha firmato, quindi AEG sarebbe in dovere di dare i soldi, vero?" ha chiesto Brian Panish, l'avvocato della famiglia Jackson.

"Se tutte le parti avevano sottoscritto sarebbe stato un contratto completamente eseguito, e si, avrebbero dovuto - se sono stati approvati i costi - non ci sarebbe alcuna base per me di dire che non avevano intenzione di pagare tale cifra", ha detto Hollander.

Ha detto, tuttavia, che ci sono stati casi in cui sono stati firmati i contratti dopo la morte di Jackson, perché "a causa della brusca fine del tour, le offerte sono state rinegoziate."

Hollander ha verificato un documento creato il 16 maggio 2009, dove c'erano elencate decine di modifiche al bilancio del "This Is It". Murray è elencato alla 'voce 29'.

"MJ vuole avere un medico permanente a disposizione su chiamata per tutto il periodo pre-tour e nel periodo operativo", si legge nel documento. "Ci sono 2 mesi per $ 150.000 di nuovo preventivato."

Hollander ha detto che ha parlato con Woolley circa l'inserimento di Murray sul bilancio e l'avvocato di AEG Shawn Trell sulle condizioni in cui il medico sarebbe stato pagato.

Il 18 maggio 2009, Hollander ha scritto una e-mail a diversi dirigenti per chiedere informazioni e aiutarla a fornire un'idea al proprietario di AEG, Philip Anschutz sui futuri profitti del tour.

"Siamo in procinto insieme di dare rapidamente una previsione urgente a Mr. Anschutz è necessario avere i profitti sul grande progetto su MJ," si legge nella sua email letta in aula.

"Ricordo che stavamo lavorando ad un aggiornamento. Sono pronti i consumi? Ho bisogno di qualcosa massimo entro domani.... Una volta che avrò i numeri, ho bisogno di direttive da voi per quanto riguarda la divisione tra Regno Unito e Stati Uniti ".

Panish ha chiesto a Hollander, "Loro non chiedevano nulla su come andavano le prove, vero?"

"No."

"Volevano sapere quanto denaro avrebbero guadagnato per gli Stati Uniti e quanti soldi sarebbero stati realizzati nel Regno Unito, giusto?"

"Sì".

latimes.com



Le email dell'ex manager di MJ saranno consegnati agli avvocati


I messaggi di posta elettronica scritti dal manager di lunga data di Michael Jackson saranno consegnati agli avvocati coinvolti nel caso di omicidio colposo in corso presentato dalla madre del cantante pop ed i suoi tre figli.

Un avvocato della Pennsylvania rappresentante della vedova del manager Frank DiLeo ha detto Giovedi che avrebbe consegnato i messaggi di posta elettronica che possono essere rilevanti per il caso, che accusa il colosso dell'intrattenimento AEG di responsabilità per la morte del cantante nel 2009.

L'avvocato, David Regoli, che ha parlato via telefono nel tribunale di Los Angeles, ha detto di aver fatto una copia della casella di posta elettronica di DiLeo mentre stava facendo dei lavori nella tenuta del manager. DiLeo è morto nel 2011.

Gli vvocati della madre di Jackson e i tre bambini hanno detto che hanno un ordine del tribunale per i messaggi di posta elettronica e credono di poter includere scambi tra DiLeo e dei dirigenti AEG.

Regoli ha stimato che il file digitale è grande circa due gigabyte di dimensione e ha detto che avrebbe fatto un log dei messaggi di posta elettronica che sarebbero pertinenti al processo. Ci si aspetta che saranno inviati a entrambi i querelanti e la difesa farà un aggiornamento del suo progresso la prossima settimana.

latimes.com

Udienza del 17 maggio

Tour manager: Lo stipendio di Conrad Murray era 'scandaloso'


Un direttore professionista di Tour ha testimoniato, questo Venerdì nel processo per omicidio colposo e alla domanda se un medico chieda 5 milioni di dollari per servire un cantante ha "alzato bandiera rossa."

Marty Hom, che ha passato da 25 a 30 anni come direttore di tour e tour manager, ha detto che la domanda del dottor Conrad Murray sullo stipendio era alquanto originale e "scandalosa".
Murray, un cardiologo che ha chiuso la sua attività per servire Jackson, alla fine ha accettato di lavorare per 150 mila dollari al mese.

Hom, che ha testimoniato come esperto, ha anche detto che come direttore, prima di assumerlo avrebbe controllato il medico, un riferimento alle valutazioni da parte della famiglia Jackson circa l'esecutivo di AEG.

Hom ha anche testimoniato che non era mai stata in un tour in cui l'artista portava con se un medico, anche se ha poi detto che i medici in tour ci sono stati come per i Rolling Stones e Blink 182, ma Hom non ha lavorato con loro.

Gran parte della testimonianza di Hom era incentrata sul rapporto tra un tour manager, cantante e medico. Una questione chiave nella causa legale è se Murray, che era in difficoltà finanziarie disperate, era più interessato agli interessi di Jackson o AEG.

Hom ha detto che non era opportuno che il tour manager e promoter interferisse nel rapporto medico-paziente.

Alla domanda se sarebbe bene che qualcuno parlasse con il medico senza l'artista presente, ha risposto: "Penso che fosse responsabilità del medico dire di no."

Ha detto che non sapeva di nessun caso in cui un promotore o un produttore abbiano avuto una conversazione privata con il medico dell'artista.

Ha testimoniato che quando i cantanti erano malati, "il mio istinto naturale è quello di andare da quel medico e chiedere di lui, 'un ballerino o musicista sarà in grado di fare quello show in una settimana?"

Hom ha anche testimoniato che non sapeva di nessun caso in cui un promotore o tour manager pagavano il manager del performer.

Panish ha detto fuori dal tribunale che sarà in grado di introdurre la prova che AEG pagava il manager di Jackson, che poteva quindi avere un conflitto di interessi.

latimes.com


UDIENZA 20 maggio

Un'email di Ortega: Michael Jackson paranoico, ansioso, ossessivo


Cinque giorni prima di morire, Michael Jackson era in uno stato mentale sofferente tale che il direttore del suo sfortunato "This Is It", ha detto che aveva bisogno di una valutazione psichiatrica.

Kenny Ortega ha inviato il 20 Giugno, 2009, un'e-mail a Randy Phillips, presidente e amministratore delegato della AEG live. Scrive: "guai al fronte" come "oggetto" della mail.

"Sinceramente non credo che sia pronto per questo, basato sul continuo stato fisico ed emotivo di indebolimento e attenzione", scrive Ortega. "Ci sono forti segnali di paranoia, ansia e disturbi simil-ossessivo del comportamento. Penso che la cosa migliore che possiamo fare è avere uno psichiatra che possa valutarlo al più presto. E 'come se ci sono due persone. Uno (nel profondo) sta cercando di tornare a ciò che è stato e ancora può essere e l'altro nel suo stato di debolezza e travaglio ... sinceramente se ieri sera lo avessi incoraggiato o permesso di fare le prove potevo farli realmente del male. Credo che abbiamo bisogno di una guida professionale in questo campo. "

L'e-mail è stata mostrata alla giuria nella querela per illecito di morte di Jackson durante la testimonianza di Shawn Trell, vice-senior president di AEG e consigliere generale. Ha detto di aver appreso della condizione fragile di Jackson da Phillips e Paul Gongaware, un altro dirigente, in una riunione del comitato esecutivo di AEG live.

Trell ha detto che la risposta dell'azienda è stata quella di tenere una riunione lo stesso giorno con Jackson e il suo medico, Conrad Murray . "... Quindi penso che hanno preso la situazione sul serio", ha detto.

Phillips ha respinto la richiesta di uno psichiatra. Nell'e-mail precedentemente pubblicate dal Times, Phillips aveva scritto, "E 'fondamentale che né tu, io o chiunque intorno a questo spettacolo diventi uno psichiatra dilettante o medico."

Nel corso della riunione, Jackson disse che avrebbe migliorato e Murray ha accettato di aiutarlo. Altri hanno detto che Jackson ha fatto delle grandi esibizioni nel corso dei due giorni di prove precedenti alla morte. "Michael e il medico hanno sottolineato che era OK. Avevano tutto sotto controllo," ha detto Marvin Putnam, avvocato di AEG.

latimes.com

Lettera shock: Il promoter AEG chiese $ 300.000 all'Estate per lo stipendio al medico che non aveva mai pagato, dopo la morte del Re del Pop

Tre settimane dopo la morte di Michael Jackson, il gigante dietro al suo sfortunato tour di ritorno ha inviato una lettera alla sua Estate chiedendo di recuperare 300 mila dollari per pagare lo stipendio al medico che lo ha ucciso, ha sentito una giuria questo Lunedi.

La lettera è stata inviata dal direttore finanziario Frederick Webking di AEG live il 17 luglio 2009, il vice del Consiglio di AEG, Shawn Trell ha confermato la notizia ai giurati.

"Questo è il documento dove si chiede 300.000 $ che AEG Live stava tentando di recuperare dal patrimonio di Michael Jackson dopo la sua morte, (giusto)?" ha chiesto Brian Panish, un avvocato che rappresenta la mamma del cantante e bambini.

"Penso che dovreste chiedere a Mr. Webking perché lui è coinvolto," ha risposto Trell.

"Beh, è coinvolto, giusto?" ha detto Panish.

«Sì», risponde Trell.

"Si sarebbe aspettata che il signor Webking fosse stato onesto e sincero, (giusto)?" ha chiesto Panish.

"Dovreste parlare con lui di quella voce. Per me è un errore", ha risposto Trell.

Katherine Jackson seduta in prima fila nell'aula Lunedi, ha mostrato un pò d'emozione mentre il suo avvocato stava interrogando Trell.

Trell ha ammesso che i contabili della sua azienda hanno fatto un altro errore quando hanno elencato lo stipendio di Murray di $ 150.000 al mese negoziato come 'costo di produzione' nei bilanci di AEG.

La gaffe è importante perché AEG live ha concordato nel contratto stipulato con Michael Jackson che avrebbe personalmente assunto fornitori da terze parti per aiutare nella produzione dello show.

"Lui è stato indicato erroneamente come costo di produzione", ha testimoniato Trell Lunedi.

Il controllore di AEG Live, Julie Hollander aveva preso la parola in precedenza e aveva detto che non avevano mai pagato nulla perché Murray aveva con AEG un contratto a progetto che non era mai iniziato.

Una copia del contratto di Murray è stato trovato all'interno della sua BMW fuori dalla casa dove Michael Jackson è morto, ma era l'unico documento che aveva firmato.

"Sono stata incaricata di non effettuare alcun pagamento fino a quando il contratto fosse stato firmato da tutte le parti, compreso il signor Jackson", aveva detto Hollander.

nydailynews.com

UDIENZA 22 maggio

Un avvocato di AEG soprannominò in un'email Michael Jackson 'il mostro'


Poche ore prima che i dirigenti di Anschutz Entertainment Group si stavano dirigendo nella casa di Holmby Hills di Michael Jackson per firmare i contratti da milioni di dollari per la sua serie di concerti a Londra, un'avvocato della ditta chiamò Jackson "il mostro" in una e-mail scritta ad un altro avvocato dell'azienda.

La rivelazione, che è venuta nel corso dell'udienza di Mercoledi, ha ravvivato testimonianza del giorno nel caso di omicidio colposo che la madre e figli di Michael Jackson hanno sporto contro AEG.

L'e-mail è stata mostrata alla giuria durante la testimonianza di Shawn Trell, consigliere generale per AEG live, che è salito sul banco dei testimoni per tre giorni consecutivi.

L'interrogatorio di Trell è iniziato con l'avvocato dei Jackson, Brian Panish che ha chiesto all'avvocato della sua visita a casa del cantante per firmare i contratti, ed è stata l'unica volta che ha incontrato Jackson. "E 'stato emozionante incontrare Michael Jackson," ha detto.

Panish ha cominciato a costruito un certo climax, chiedendo a Trell se fosse la politica aziendale parlare in termini cosi sprezzanti di un artista con cui stavano firmando un'enorme affare.

"Forse non sono necessariamente d'accordo con alcune delle scelte di vita che Michael Jackson ha fatto ma ho certamente avuto un enorme rispetto per lui come un intrattenitore", ha detto Trell.

Poi Panish ha dato alla giuria una prefigurazione di quello che doveva avvenire. Ha chiesto a Trell:
"Il signor Fikre ha detto che Michael Jackson era un mostro?",

Un riferimento a Ted Fikre, dell'ufficio legale e sviluppo e membro del consiglio di amministrazione della capogruppo AEG, prima di svelare lentamente i messaggi di posta elettronica.

La catena di email iniziano il 28 gennaio 2009, con l'esecutivo di AEG Paul Gongaware che scrive a Randy Phillips , presidente e amministratore delegato di AEG Live: "MJ c'è oggi?"

Phillips risponde. "Sì. alle 05:00 a Carolwood 100. Tu e Shawn dovete essere lì ", riferendosi a Trell.

Trell ha inoltrato un'mail a Fikre, che ha risposto due minuti più tardi,
"Questo significa che dobbiamo incontrare il mostro?"

Trell risponde: "A quanto pare. Non sai come mi sento per questo. Interessante di sicuro, ma un po 'inquietante ".

Panish ha poi rimproverato Trell mentre sedeva sul banco dei testimoni.
"Vostra madre non vi ha mai detto che se non hai niente di buono da dire su qualcuno è meglio non dirlo?"

Alle domande rivolte a Jessica Stebbins Bina, un avvocato che rappresenta AEG, sull'email fuori dal tribunale, ha risposto: "Penso che questo parla da sé."

latimes.com

Michael Jackson ha superato l'esame medico 'a pieni voti'


Pochi mesi prima della morte di Michael Jackson, i dirigenti di AEG hanno detto che il cantante aveva superato l'esame medico "a pieni voti", ha testimoniato un avvocato della società, questo Mercoledì.

Shawn Trell, vice presidente senior e consigliere generale per la AEG, ha detto che ha contattato un broker assicurativo di Londra nel novembre 2008 per chiedere informazioni sull'assicurazione per l'eventuale annullamento del "This Is It".

L'assicurazione per annullamento, ha detto Trell è un tipico modo di recuperare i progressi fatti da un artista quando un evento viene cancellato. Secondo il suo contratto con Jackson, AEG aveva avanzato al cantante una cifra vicino a $ 30 milioni, un importo che includeva una linea di 15 milioni di dollari di credito e 7,5 milioni dollari per coprire i costi di produzione e montare gli spettacoli.

Le compagnie di assicurazione, tuttavia, erano "ombrose" a causa delle notizie dei tabloid sulla salute di Jackson. Il broker di Londra, Bob Taylor, ha suggerito che Jackson doveva effettuare una visita medica dal dottor David Slavit di New York, che era attendibile per l'assicurazione.

Trell ha detto che l'esame ha avuto luogo nel febbraio 2009, e che anche se non era al corrente di cartelle cliniche di Jackson, era soddisfatto.

"Le parole di Taylor sono state, 'Altro che un lieve caso di febbre da fieno, ha superato gli esami a pieni voti,' ha testimoniato Trell.

AEG ha finito per garantire una polizza di assicurazione da $ 17,5 milioni che ha elencato tra le sue esclusioni "il possesso illegale o illecito di assunzione di farmaci e dei loro effetti."

Trell ha detto che ha continuato a parlare con Taylor per vedere se il mercato era cambiato e la copertura assicurativa poteva essere aumentata perché era insolito per l'assicurazione non coprire l'intero anticipo versato. "Stavamo solo cercando di colmare il divario tra costi e spese", ha testimoniato.

Un secondo assicurazione era prevista per il 6 Luglio 2009. "Non avevamo ragione di credere che non sarebbe passata", ha detto Trell.

Il 25 giugno 2009, alle ore 05:54, ora di Londra, Taylor ha inviato un' e-mail al dottor Conrad Murray , che era il medico nel Tour di Jackson. L'e-mail, è stata introdotta come prova nel caso:

"Gli assicuratori hanno espressamente richiesto informazioni sui seguenti punti:

La stampa riguardo l'artista lo ha fotografato varie volte su una sedia a rotelle, e se una qualsiasi di queste occasioni erano come risultato di un problema medico.

Notizie della stampa che l'artista aveva, o ha, subito un infortunio alla schiena.

Notizie della stampa che l'artista soffre o ha sofferto in passato di lupus .

Notizie della stampa che l'artista soffre o ha sofferto in precedenza di cancro.

Notizie della stampa che l'artista è stato ricoverato nel 2005.

Date e brevi dettagli di eventuali procedure mediche di cosmesi, e la descrizione dettagliata delle eventuali complicazioni.

Notizie della stampa che l'artista ha sofferto di un'infezione polmonare / enfisema e sanguinamento gastrointestinale cronico.

Notizie della stampa che l'artista ha una dieta minimale (o forse anoressica) ".

Jackson è morto poche ore dopo per una dose letale di anestetico propofol amministrato da Murray.

latimes.com


FONTE: MJFA


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Mer 29 Mag - 8:18

AGGIORNAMENTI

UDIENZA 22 maggio


Una serie di e-mail mostra la preoccupazione per il decadimento fisico di Michael


John Hougdahl,direttore di scena del "This Is It" ha avvertito gli esecutivi di AEG pochi giorni prima della morte della star che questi aveva subito un calo fisico e mentale e aveva bisogno di aiuto.

"Ho visto il deterioramento davanti ai miei occhi nelle ultime otto settimane", scrive in una email inviata a Randy Phillips datata 19 giugno 2009. Jackson è morto cinque giorni dopo.

"La mia esperienza mi dice che ha bisogno di uno strizzacervelli per essere mentalmente preparato a salire sul palco e poi un allenatore per farlo tornare nella forma fisica."


Inoltre riferisce su una performance di Jackson effettuata durante le prove dicendo:

"Usava fare più di 360 giri ad Aprile. Se provasse adesso potrebbe cadere con il c*** per terra."[/i ]

L'avvocato Brian Panish ha presentato diverse email durante l'interrogatorio del Consigliere Generale di AEG live,Shawn Trell.
Trell ha fatto una maratona di quattro giorni di testimonianza concluse solo quando il giudice della Corte Superiore Yvette Palazuelos lo ha finalmente interrotto e dispensato dalle testimonianze.

Trell, che è specializzato in contratti, ha elaborato i dettagli dell'affare del Tour di Jackson e ha individuato una serie di e-mail da persone che esprimono preoccupazione per la sua salute e la capacità di portare avanti un progetto di 50 concerti. Una delle più famose e-mail fu inviata dal regista Kenny Ortega che descriveva Jackson nei suoi ultimi giorni come "un ragazzo sperduto."
Mentre Jackson mancava dalle prove, Kenny Ortega scrive ai dirigenti di AEG:

[i]"La mia preoccupazione ora è che abbiamo portato questo medico con noi per un valore affettivo, ma ora più che mai l'artista non è in grado di essere all'altezza della situazione a causa di una situazione emotiva reale.Credo che lui vuole davvero questo show e se non lo farà andrà in frantumi. Gli spezzeremo il cuore, se stacchiamo la spina ... Mi ha spezzato il cuore ... ci può essere ancora una possibilità che possa essere all'altezza della situazione, se gli diamo l'aiuto di cui ha bisogno. "


La causa, dice che Jackson è stato spinto troppo duramente da AEG, nonostante i segni che era in cattive condizioni di salute.

Quando Trell è stato interrogato circa la possibilità che Jackson sia stato spinto troppo duramente, Katherine Jackson, la madre della star, seduta in prima fila è scoppiata in lacrime è stata quindi scortata fuori dal tribunale dalla figlia, Rebbie, che l'accompagna ogni giorno. La signora Jackson non ha fatto più ritorno per il resto della sessione nel tribunale di questa giornata.
L'avvocato dei Jackson, Brian Panish, ha chiesto a Trell:

- "Sapeva che si sentiva sotto pressione?"

Trell ha risposto: "No. Non avevo idea di quello che sentiva."

Jessica Stebbins Bina, un avvocato difensore per la AEG, ha interrogato Trell sui testimoni che hanno descritto Jackson come malato ed emaciato nei suoi ultimi giorni.

- "Il signor Jackson è morto perchè era troppo magro?" ha chiesto.

- "No", ha risposto Trell.

- "Il signor Jackson per sua conoscenza, è morto perché era malato?" .

- "No", ha risposto Trell, a conferma che la star è morta per intossicazione acuta di propofol.

Trell ha detto di non aver mai sentito parlare del farmaco fino a dopo la morte di Jackson e non aveva idea che Murray glielo stesse somministrando.

Bina ha chiesto se Jackson avesse mai fornito materiale medico ad AEG live e Trell ha risposto di no.

Infine ha confermato che il contratto di Murray con la AEG non è mai stato firmato e sono stati mostrati i documenti che dimostrano che Phillips ha contestato l'assunzione del medico per 150 mila dollari al mese, ma "Michael ha insistito."

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

UDIENZA 28 maggio

Dirigente AEG: "Sapevo che Michael Jackson prendeva antidolorifici"


Un alto dirigente esecutivo di AEG ha testimoniato che sapeva da anni che Michael Jackson utilizzasse antidolorifici, ma non era consapevole che ne stesse abusando fino a quando il cantante pop non cancellò bruscamente il suo Dangerous World Tour nei primi anni '90 per entrare in riabilitazione.

Paul Gongaware, il co-amministratore delegato di AEG live, ha testimoniato che, anche se lui era il direttore del Dangerous Tour e sapeva che Jackson utilizzasse antidolorifici, non sapeva quanto grave fosse il problema fino a quando il cantante fece un annuncio pubblico durante il tour sulla sua decisione di andare in riabilitazione.

Il dirigente ha risposto alle domande dell'avvocato della famiglia Jackson.
Gongaware ha detto che conosceva il medico che curava Jackson durante il Dangerous Tour, ma non sapeva il motivo per cui venne improvvisamente licenziato.

Gongaware,che dovrebbe testimoniare per diversi giorni, ha iniziato a lavorare nei concerti dal 1976, prima che entrasse in una filiale di AEG Live. Ha lavorato nel Tour finale di Elvis Presley, che si concluse con la morte del performer.

- "Allora sapeva cosa aspettarsi quando Michael Jackson è morto, è vero signore?" ha chiesto Brian Panish.

- "Sul sapere la ragione di cosa stesse per accadere, sì» ha risposto Gongaware.

La prima udienza è cominciata Martedi, con la comparsa di Janet Jackson che ha creato un mormorio tra la piccola folla radunata nel corridoio. La cantante ha abbracciato sua madre, Katherine, mentre dei fan che osservavano hanno gridato, "Janet, sei bellissima!"

Gli avvocati di AEG hanno contestato che la performer di alto profilo sedesse all'interno del tribunale assieme alla sorella Rebbie.

Il giudice Yvette Palazuelos ha stabilito in precedenza che a Katherine Jackson - che ha frequentato l'aula quasi ogni giorno da quando è iniziato il processo, quattro settimane fa - è consentito portare un solo sostenitore al processo poiché la maggior parte dei membri della sua famiglia sono sulla lista dei testimoni.

Palazuelos ha detto che il problema sarebbe stato affrontato in seguito.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Caso Michael Jackson : 'Abbiamo bisogno di staccare la spina ora', dice un'email AEG

Tre mesi prima che Michael Jackson morisse, un alto dirigente di AEG live ha scritto una e-mail a un altro dirigente della società dicendo: "Abbiamo bisogno di staccare la spina adesso. Spiegherò."

L'email è stata inviata il 25 marzo 2009 da Randy Phillips a Paul Gongaware.

Gongaware ha negato che l'e-mail era un riferimento a chiamare fuori Jackson dai concerti del "This Is It" a Londra, e ha invece detto che si intendeva "staccare la spina a Karen Faye," hairstylist,truccatrice e amica di lunga data del cantante, che aveva espresso timori sulla debole salute di Jackson .

"Non abbiamo mai parlato di staccare la spina del tour di Michael Jackson, non che io ricordi."

Faye ha testimoniato in precedenza di aver detto al direttore del tour Kenny Ortega nel mese di giugno che era preoccupata Jackson sarebbe morto.

In un'altro e-mail del 25 Marzo 2009, Ortega ha scritto a Gongaware che era "forte opinione di Faye che questo tour è pericoloso per la salute di MJ e poco pratico considerando la capacità di esibirsi di MJ." Il cantante è morto 25 Giugno 2009, mentre stava facendo le prove per il tour.

"Credo che Kenny ha voluto staccare la spina su di lei a causa del modo in cui ha gestito la situazione," Gongaware ha testimoniato circa Faye. "Ha cercato di controllare l'accesso a Michael Jackson, e a Kenny non piaceva."

In altre email mostrate alla giuria, Gongaware ha denigrato l'etica del lavoro di Jackson. Ha detto al suo assistente di modificare i colori di un calendario in modo che il cantante avrebbe pensato che avrebbe avuto più giorni di riposo.

"Così sembra che non lavora così tanto", ha scritto Gongaware.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Traduzione: mija.jami per Forevermichael


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da mija.jami il Mer 12 Giu - 8:04

Foreverers,siamo rimasti indietro con il processo. Purtroppo io non ho solo il forum da seguire (avrei anche una vita reale ...) e non riesco a fare tutto...poi c'è stato anche il brutto episodio di Paris da seguire... Ammetto anche che avevo deciso di non seguire più il processo perchè le cose che uscivano fuori mi facevano male,troppo. Però abbiamo creato questo topic ed è giusto portarlo avanti fino alla fine,anche perchè non ci faremmo una bella figura con gli ospiti che entrano e lo trovano non aggiornato. (Colgo l'occasione per chiedervi una mano nel portare avanti il forum. Non si può fare che vi limitate a commentare il materiale che posto e se per qualche giorno non entro non c'è nulla di nuovo)

AGGIORNAMENTI

UDIENZA 29 maggio


"NON RICORDO",la frase più pronunciata dal Co-CEO di AEG LIVE durante la sua testimonianza nel processo per omicidio colposo di Michael Jackson.

Paul Gongaware, che era incaricato di produrre e promuovere gli sfortunati concerti di rimonta di Jackson, ha testimoniato questa settimana che non riusciva a ricordare l'invio per e-mail dei bilanci o le approvazioni dell'azienda che comprendevano anche i 150 mila dollari al mese per il dottor Conrad Murray.

Gongaware ha anche negato di pensare che la salute di Jackson fosse fragile negli ultimi giorni della sua vita, nonostante le e-mail inviate da altri della produzione suggerivano che il cantante avesse bisogno di aiuto.

Gongaware girava intorno ad alcune domande, come quando ha spiegato una e-mail inviata alla sua capo-assistente 'in cui scrive che stava avendo incubi e sudori freddi circa i concerti'.

Non è stata un'ammissione che era preoccupato per la capacità di Jackson di fare lo show, ha detto. "Era solo un gioco, stavo scherzando" con l'assistente del presidente di AEG Tim Leiweke, Carla Garcia.

"Carla è una dolcezza assoluta e stavo solo chiacchierando con lei".

La ripetizione di Gongaware di "non ricordo" è avvenuta decine di volte sotto l'interrogatorio dell'avvocato dei Jackson,Brian Panish,e alla fine ha attirato le risate dei giurati, tra cui Panish che ha iniziato rispondendo per lui con quella frase.


Panish ha interrogato Gongaware su un'e-mail, che gli avvocati di Jackson chiamano la "pistola fumante", la quale mostra come i dirigenti di AEG Live utilizzassero la paura di Murray di perdere il suo redditizio lavoro come medico personale di Jackson, facendo pressione per avere Jackson pronto per le prove, nonostante la sua fragile salute.

Il regista del Tour Kenny Ortega aveva inviato per posta elettronica un messaggio a Gongaware 11 giorni prima della morte di Jackson esprimendo preoccupazioni su Murray, visto che Jackson non si era presentato a una prova generale il giorno prima. Ortega ha anche sollevato le sue preoccupazioni circa la salute di Jackson. Gongaware ha testimoniato questo Mercoledì che ha pensato che Ortega avesse avuto una "reazione eccessiva".

Nella sua e-mail di risposta a Ortega si legge: "Vogliamo ricordargli (a Murray) che è AEG, non MJ, che paga il suo stipendio. Vogliamo ricordargli cosa ci si aspetta da lui.».

Gongaware, in un video di deposizione trasmesso in tribunale il primo giorno del processo, ha detto che non riusciva a ricordare l'e-mail.

Panish questo Mercoledì ha trasmesso per i giurati una sezione della deposizione di Gongaware, registrata nel mese di dicembre, in cui l'avvocato dei Jackson,Kevin Boyle lo interrogò su cosa intendeva quando scrisse a Ortega, "Vogliamo ricordargli che è AEG, non MJ, che è paga il suo stipendio. "

Boyle: "Sulla base delle ipotesi che AEG è la sua azienda e MJ è Michael Jackson, ha una comprensione di cosa significa questa frase?"

Gongaware:. "No, non la capisco perché non abbiamo mai pagato il suo stipendio"

Boyle: "Allora perché ha scritto questo?"

Gongaware: "Non ne ho idea."

Boyle: "Ora, andiamo alla prossima frase. Quando dice 'il suo stipendio,' di cosa sta parlando.?"

Gongaware: "Non lo so."

Boyle: "Oh, ma come fa a sapere che non pagavano lo stipendio, se non sapete di chi stiamo parlando?"

Gongaware: "Non ricordo questa e-mail."

Boyle: "Non ha testimoniato che 'non abbiamo pagato il suo stipendio?'"

Gongaware: "AEG"

Boyle:. "Sì. No. Ha appena testimoniato 'non abbiamo pagato il suo stipendio.' Ha appena testimoniato questo pochi secondi fa, giusto? "

Gongaware: "Credo".

Boyle: "Be ', lo stipendio si riferiva al dottor Murray??"

Gongaware: «Sì».

Dopo Gongaware ha iniziato ricordando in tribunale Mercoledì cosa intendesse nella e-mail, Panish ha suggerito che può essere un caso di "ricordi repressi" come "qualcuno che non ricorda qualcosa dopo tre o quattro anni."

"Non c'è bisogno della psicoterapia per ricordare quello che ha scritto qui?" ha chiesto Panish. "Non le piaceva questo, forse ha bisogno di essere ipnotizzato per vedere se si ricorda di questo?

"No", ha risposto Gongaware.


La carriera di Gongaware come promotore di concerti è iniziata con l'ultimo tour di Elvis Presley. Ha testimoniato che ha incontrato Jackson quando era con il direttore di Presley,Tom Parker a Las Vegas.

Il nome di Elvis è venuto fuori nell'udienza di Martedì, quando Panish ha interrogato Gongaware circa la sua conoscenza del consumo di farmaci da parte di Jackson durante i Tour. Avrebbe dovuto essere in grado di riconoscere le bandiere rosse di segnalazione sull'uso di farmaci da parte di Jackson a causa della sua esperienza con Presley e il suo periodo come tour manager di Jackson negli anni '90, sostengono i Jackson.

Un'e-mail ad un amico due settimane dopo la morte di Jackson sostiene la loro tesi.

"Stavo lavorando al tour di Elvis, quando morì, così sapevo cosa aspettarmi. Ancora un altro shock.",ha scritto Gongaware.

Marvin Putnam, avvocato di AEG, ha poi detto ai giornalisti che Gongaware si riferiva alla reazione del pubblico sulla morte di Jackson, non dicendo che si aspettava che Jackson sarebbe andato incontro allo lo stesso destino di Presley.

Presley crollò nel bagno di casa sua a Memphis, Tennessee, - Graceland - il 16 agosto del 1977, all'età di 42 anni. Mentre la sua morte era stata attribuita ad un battito cardiaco irregolare, l'autopsia ha rivelò che tra le cause c'era anche l'abuso di farmaci che causò il problema.

Gongaware - che ha lavorato come promotore di Tour per 37 anni per le band tra cui i Led Zeppelin, i Grateful Dead e molti altri - ha testimoniato che l'unico artista che abbia mai saputo che stava usando droga in tour era Rick James.


FONTE: CNN.com


Email rivelano: Michael Jackson temeva per la sua sicurezza durante il 'This Is It' tour

'Non avete intenzione di uccidere l'artista, vero?' ha chiesto il Re del Pop ai produttori


Dei messaggi di posta elettronica mostrati in tribunale rivelano che il cantante sollevò preoccupazioni circa la sicurezza degli effetti pirotecnici sul palco durante il suo sfortunato 'This Is It' tour.

Michael Jackson fece un'osservazione inquietante sulla sua sicurezza dopo aver visto i fuochi pirotecnici durante il suo sfortunato "This Is It" tour meno di una settimana prima della sua morte.

"Non avete intenzione di uccidere l'artista, vero?" ha presumibilmente chiesto il Re del Pop ai produttori dopo aver visto e "acconsentito" a un test sui combustibili degli effetti speciali, il 19 giugno 2009.

Il direttore di produzione John "Bugsy" Houghdahl ha ritrasmesso la citazione al suo capo Randy Phillips come parte di una spiegazione del comportamento malato e disorientato del cantante di "Thriller" il 19 giugno durante le prove a Los Angeles.

Houghdahl ha detto che quel commento è stato un punto di riferimento che riguardava la parte pirotecnica, ma ha anche detto che il direttore dello show Kenny Ortega ha poi osservato che Jackson aveva un comportamento da "caso disperato."

"Kenny ha detto che Jackson tremava e non riusciva a tenere il coltello e la forchetta. Kenny ha dovuto tagliare il cibo per lui prima che potesse mangiare e ha dovuto usare le dita. Non so cosa ci sia di bello in questo, ma Kenny ha detto ripetutamente che MJ non era in forma per andare in scena.", scrive Houghdahl nell'e-mail.

Panish ha chiesto a Gongaware ripetutamente perchè non ha risposto alle preoccupazioni di Ortega e perché alcuni messaggi relativi al tracollo di Michael sono stati inviati da Phillips al suo indirizzo di posta elettronica personale, e non al suo business account.

Gongaware ha detto che non sapeva perché Phillips ha utilizzato diversi suoi indirizzi e-mail, ma che egli riteneva che tutti volevano il meglio per Michael.

Il suo avvocato ha detto in apertura delle dichiarazioni che nessuno di AEG sapeva che l'icona del pop stesse facendo uso di farmaci pericolosi.

"La salute dell'artista è la cosa più importante, sono d'accordo con questo," ha testimoniato Gongaware Mercoledì. "L'artista è la cosa più importante."

FONTE: nydailynews.com


Udienza 30 maggio

Il manager di produzione di A&G inviò un'email 10 giorni prima della morte di MJ in cui esprimeva preoccupazione per il deterioramento della sua salute e diceva cosa fare per lui.

"Ha bisogno di qualche cheeseburger e di un boccale di Wisconsin e un paio di birre per farlo ingrassare. Cavolo!"

Dopo la morte di Michael,Randy Phillips inviò delle email a Gongaware per assicurarsi che non usasse certi video dell prove generali per il documentario This Is It perchè Michael appariva troppo magro.

"Assicuratevi di tagliare le immagini di Michael con quella giacca rossa nel teatro dove venivano girati i video: Sembrava troppo magro e scheletrico."

In un'altra mail,Phillips era preoccupato che musicisti,cantanti e ballerini che avevano lavorato allo show potessero dire ai giornalisti che li intervistavano dopo la morte di MJ che Michael era in cattive condizioni durante le prove.

"L'unica cosa che chiediamo è che lo descrivano in maniera positiva. Che dicano che MJ era attivo ed impegnato e non era la persona stressata ed emaciata che alcuni dipingono"

FONTI:  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


AEG era a conoscenza che MJ era stato un dipendente da farmaci


Panish,avvocato dei Jackson ha detto che un medico somministrò della morfina a MJ durante il suDangerous Tour e che il direttore esecutivo di A&G era al corrente della dipendenza di Jackson.
Il dottor Finkelstein disse che mentre Jackson si trovava a Bangkok per il Dangerous tour nel 1993 non riuscì a fargli un'iniezione di morfina sulle natiche perchè c'era troppo tessuto cicatriziale delle precedenti iniezioni quindi gli fece una flebo di 24 ore.


Paul Gongaware fu direttore del Dangerous Tour. Finklestein ha detto che Gongaware era a conoscenza della dipendenza da oppiacei di Jackson.
Gongaware ha invece detto di non sapere nulla sulla dipendenza di Jackson se non dopo l'annuncio pubblico del cantante. Jackson interruppe il tour quando Liz Taylor lo raggiunse e lo accompagnò in un centro di riabilitazione a Londra.


FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]



Udienza del 4 giugno

Randy Phillips ritiene che la madre e i figli di Michael stiano cercando di estorcere denaro alla sua compagnia che continua a respingere ogni coinvolgimento nella morte del cantante.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Udienza del 5 giugno

Sono state mostrate le e-mail tra Phillips e Leweike,allora a.d. di A&G,la mattina della conferenza stampa che annunciava il This Is It  tour,quelle in cui Phillips diceva che Michael era ubriaco e in piena crisi di panico...
"Ho urlato contro di lui così forte che le pareti hanno tremato. Thome e io lo abbiamo vestito e stanno finendo di sistemargli i capelli e poi ci avvieremo di corsa alla O2. Questa è la cosa più spaventosa che abbia mai visto. E' un pasticcio emotivamente paralizzato,pieno di disgusto di se e in dubbio ora che lo show si avvicina. E' spaventato a morte. In questo momento voglio solo che faccia la sua conferenza stampa"

La famiglia Jackson non era presente all'udienza in quanto in ospedale per il tentato suicidio di Paris


FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Udienza del 6 giugno

Phillips riconosce di essere stato a conoscenza dell'uso di farmaci da parte di Jackson.

Alla domanda di Panish,Phillips ha ammesso che in origine ha detto di non sapere se il cantante stesse usando farmaci ma in seguito ha detto che ciò era possibile.

"E' possibile che in quel periodo ne facesse uso,ma non lo sapevo"

Phillips ha anche ammesso che sei giorni prima della morte di Michael ha ricevuto un'email in cui si diceva che il cantante appariva fragile durante le prove. 

Ortega e un altro delegato A&G chiesero che Michael fosse seguito da uno psicologo,ma non fu chiamato nessuno.

"Io non ero responsabile delle cure di Michael,era un uomo adulto"


FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]



UDIENZA DEL 10 GIUGNO



Phillips: "Ho schiaffeggiato Michael Jackson!"


L'a.d. di A&G ha detto che schiaffeggiò e urlò contro Michael Jackson perchè aveva una "crisi di nervi" prima della conferenza stampa alla O2 del 5 marzo 2009.

Phillips ha detto che è stato un miracolo che alla fine Michael fece quella conferenza perchè era ubriaco e scoraggiato.

Phillips iniziò a preoccuparsi della retromarcia di Jackson dal tour appena un mese dopo la firma del contratto e più di una settimana prima dell'annuncio.

"Ero preoccupato che ci avrebbe procurato un disastro e la sua carriera sarebbe finita"

Ma invece di staccare la spina prima che milioni di dollari fossero spesi,A&G preferì forzare Jackson ed andare avanti.

Così si andò a Londra per l'annuncio dei concerti di ritorno.
La mattina del 5 marzo 2009 Jackson non era ancora pronto quando Phillips si recò nella sua suite per scortarlo alla O2 Arena.
Phillips ha ammesso che era una situazione molto tesa e ha detto: "francamente ho creato tensione in quella stanza perchè avevo i nervi tesi,ok? Il tempo passava e la sua carriera stava scivolando via".
 
Nelle e-mail con l'allora a.d.,Phillips dice:"l'ho appena schiaffeggiato e gli ho urlato"

In tribunale Phillips minimizza le sue parole dicendo che era un'esagerazione.

"Gli ho dato uno schiaffo sul sedere",paragonandolo a quello che fa un allenatore di calcio con un giocatore"

Jackson arrivò alla O2 con più di due ore di ritardo per annunciare:
"Questo è tutto! Questo è davvero tutto! Questa è l'ultima chiamata sul palco. OK? Ci vediamo a Luglio"

Gli avvocati dei Jackson sostengono che questa paura portò i dirigenti A&G ad assumere il controllo della vita di MJ durante la preparazione del tour.



FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Traduzioni: mija.jami per Forevermichael


Ultima modifica di mija.jami il Gio 13 Giu - 6:46, modificato 6 volte


_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5442

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da ale.mj il Mer 12 Giu - 21:28

Imma , io ci provo, non sarà in ordine temporale (te l'ho detto che con queste cose sono una frana...) ma ci provo. Non sarà il migliore degli aiuti (con me l'ordine va proprio a quel paese) ma voglio che tu sappia che voglio aiutarti lo stesso.

AGGIORNAMENTI


Processo Michael Jackson. Dirigente AEG Live: 'L'ho schiaffeggiato'

10 giu 2013
Si ricorderà probabilmente l'annuncio della serie di date "This is it" di Michael Jackson dato dallo stesso artista. Il cantante sembrava, come minimo, un po' strano. Ora Randy Phillips, dirigente di AEG Live, al noto processo in corso di svolgimento a Los Angeles da sette settimane spiega perché. E dice che è stato "un miracolo" che Jackson alla fine ce l'avesse fatta a dire, a Londra, "This is it. This is really it. This is the final curtain call. OK, I'll see you in July". Secondo il CEO di AEG Live, l'azienda che aveva orchestrato l'enorme operazione di portare il cantante alla 02 Arena di Londra per una cinquantina di date, Jackson era ubriaco e paralizzato dalla paura. Michael, ha testimoniato il dirigente, volò a Londra con i suoi figli e l'allora manager Tohme Tohme per dare l'annuncio della serie di show. Ma quando Phillips si presentò presso la sua suite d'albergo per portarlo alla 02 Arena, il cantante non era pronto. La CNN cita una e-mail di Phillips in cui il dirigente disse: "MJ è barricato nella sua stanza, è ubriaco e avvilito. Io e Tohme stiamo cercando di farlo tornare in sé per portarlo alla conferenza stampa col make-up artist. Gli ho strillato così forte che le pareti hanno tremato. C'erano centinaia di giornalisti che lo stavano aspoettando. Io e Tohme lo vestiamo, gli finiscono i capelli, corriamo alla 02. E' la cosa che mi ha fatto più paura nella vita. Lui è lì, paralizzato, che si detesta". Phillips aveva mandato una mail ad un uomo, davanti all'albergo, che doveva condurre il convoglio di veicoli alla 02 dicendo "l'ho schiaffeggiato e messo sotto una doccia fredda", ma in aula Phillips ha affermato d'aver "esagerato". Il dirigente ha detto: "Gli avrò dato una pacca sul sedere". Phillips continuerà a testimoniare oggi.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Michael Jackson, foto choc della stanza dove è morto

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Sono foto scioccanti e inquietanti quelle rese pubbliche dalla polizia di Los Angeles, le foto ritraggono la stanza d’albergo dove Michael Jackson è stato trovato morto il 25 giugno del 2009, foto che sono state impugnate e portate in tribunale come prove dalla madre della pop star contro l’azienda di eventi AEG Live, foto che ritraggono boccette vuote, bombole di ossigeno e farmaci ovunque e anche una cassettiera con tutta una serie di foto di bambini sorridenti.
In un angolo della stanza anche una flebo montata su un asta metallica e altre bombole d’ossigeno, a fianco di una cassettiera ricoperta da immagini di bambini. 

Nell’armadio una borsa piena di altri farmaci, utilizzata probabilmente dal suo medico personale Conrad Murray. L’uomo è stato condannato nel 2011 a quattro anni di carcere con l’accusa di omicidio colposo, per aver somministrato alla popstar una dose letale di anestetico.

Allineate sul comodino diverse boccette vuote dello stesso anestetico e di altri medicinali, mentre nell’armadio aperto si vedono appese le giacche e i vestiti della popstar.

FONTE:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Nella stanza di Michael Jackson: Il Re del Pop era circondato da bottiglie di pillole prescritte, forniture mediche



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il Re del Pop morì il 25 giugno 2009, all'età di 50 anni - con livelli letali di droga nel corpo

La stanza dove Michael Jackson morì nel 2009 era un disastro - disseminata di copriletti, bombole d'ossigeno, bottiglie di pillole prescritte e altre forniture mediche. Le foto sono state realizzate e rilasciate dal Los Angeles Police Department.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il dottore di Michael Jackson, Conrad Murray, è in prigione dopo essere stato giudicato colpevole per omicidio colposo

FOTO: La vita di Michael Jackson attraverso le foto

Conrad Murray, il dottore di Jacko, è stato accusato di omicidio colposo per aver somministrato alla tormentata superstar una dose letale di anestetico (il propofol) come aiuto per il sonno.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Un insieme di bombole di ossigeno erano posizionate accanto al letto della star

La madre di Jackson, Katherine Jackson ha mostrato le foto in tribunale, accusando AEG live di non aver controllato Murray e di non aver preso in considerazione la salute di Jackson stesso.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

La borsa medica di Conrad Murray era posta in un armadio vicino


Le immagini della stanza sono foto esibite anche durante il processo di Murray nel 2011. Mostrano il letto sfatto di Michael e ciò che sembra essere una bambola parzialmente visibile sotto un lenzuolo bianco.

Mostrano anche diverse bombole di metallo e una borsa usata per i fluidi endovenosi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

La borsa medica di Murray era piena di medicinali

Ci sono numerose  foto di neonati e bambini su un comò in camera e bottiglie di bevande vuote su un comodino.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Una lista delle farmacie aperte 24 ore è stato trovato all'iterno del veicolo di Conrad Murray


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Un gran numero di farmaci, per lo più Propofol, è stato trovato su un comodino

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Uno sguardo dentro camera da letto matrimoniale di Michael Jackson

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Un I.V. medico si trova davanti a un santuario inquietante su di Michael Jackson comò

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Un enorme coltello da macellaio si trova sul comodino di Michael Jackson, assieme all'aspirina e alcuni farmaci

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Alcune delle giacche del Re del Pop appese nel suo armadio

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Giuro di aver fatto il possibile. Se non va bene, pazienza! Scusa se ultimamente aiutiamo poco.
MaryLoveMj
MaryLoveMj
You are not alone
You are not alone

Età : 24
Località : Trapani
Data d'iscrizione : 10.07.12
Messaggi : 1681
Punti : 4966

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da MaryLoveMj il Mer 12 Giu - 22:28

Aurora sono sicura che Imma apprezzerà molto questo tuo gesto c: O mio Dio in questo momento non mi va neanche di scrivere,sto davvero male per queste foto,davvero,sono molto triste,mi fa male vedere tutto ciò e mi fa male vedere come hanno trattato Michael,come se fosse un pupazzo,un essere che non aveva sentimenti.

Contenuto sponsorizzato

Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI] - Pagina 3 Empty Re: Michael Jackson, via al processo [+ AGGIORNAMENTI]

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Gio 28 Mag - 5:16