Forever Michael

Forum dedicato a Michael Jackson:la musica personificata.

Benvenuto

Benvenuto ospite! Il forum ti invita a registrarti per partecipare alle nostre discussioni. Il forum invita anche i nuovi utenti a presentarsi nell'apposita sezione,in modo da farsi conoscere e ricevere il nostro benvenuto. Inoltre il forum ricorda a tutti i membri di leggere attentamente e rispettare sia il regolamento generale sia i regolamenti delle diverse sezioni. Ciò faciliterà la comprensione delle varie discussioni e il lavoro di tutti. Grazie. Buona navigazione e buon divertimento

Ultimi argomenti

I postatori più attivi del mese

\');}rp_account="11662";rp_site="36512";rp_zonesize="151372-2";rp_adtype="js";rp_smartfile="[SMART FILE URL]";');}//]]>

In arrivo i duetti con Freddy Mercury

mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

In arrivo i duetti con Freddy Mercury Empty In arrivo i duetti con Freddy Mercury

Messaggio Da mija.jami il Ven 2 Ago - 13:05

Jacko e Freddie Mercury «insieme»

Ebbene sì: da fine settembre potrebbero essere disponibili i duetti delle due leggende della musica, grazie a Brian May dei Queen


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


In autunno usciranno dei duetti inediti di Michael Jackson e Freddie Mercury.
Brian May e Roger Taylor, rispettivamente chitarrista e batterista dei Queen, stanno lavorando in studio con il produttore William Orbit.

Secondo il Times, Brian May avrebbe a cuore il progetto da anni: nel 2011 aveva detto di aver ottenuto l’autorizzazione dagli eredi di Jackson di lavorare sul materiale.
Adesso che la pubblicazione è vicina, May avrebbe dichiarato: «No, non lo faccio per soldi, ma semplicemente perché mi fa piacere potermi occupare di quelle tracce da sovrapporre ed arrangiare: ho il dovere morale di far rivivere le voci di Freddie e Michael…».

Sì, perché più che di duetti inediti si tratta di ri-arrangiare tracce già esistenti – del resto, non potrebbe essere altrimenti, dal momento che sia Jacko che il leader dei Queen sono purtroppo passati a miglior vita da anni.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I titoli in lavorazione sono There must be more to life than this, State of Shock e Victory.
Da anni circolano varie storie sulle versioni originali di questi tre brani, che sarebbero state frutto di una collaborazione tra i due musicisti nel 1983.

"There must be more to life than this" uscì nell’album solista di Mercury nell’1985, Mr Bad Boy, senza le parti vocali di Jackson.
State of Shock, un duetto dei due, fu poi cantata da Freddy insieme a Mick Jagger.
Victory non confluì, come previsto, nell’album omonimo dei Jacksons 5 del 1985.

In autunno si potranno ascoltare i risultati del lavoro in studio di May, Taylor e Orbit. Del resto, parafrasando le parole del chitarrista dei Queen, sistemare il materiale dei due re della musica – ' the King of Pop' Michael Jaackson e 'the King of Rock' Freddie Mercury, è quasi un obbligo morale...

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Il duetto Freddie Mercury-Michael Jackson
fa volare il business dei dischi postumi


Per i discografici la morte diventa spesso un "affare". L'anno dopo la sua scomparsa, il cantante di Thriller ha venduto dischi per 800 milioni di dollari. Il leader dei Queen è stato per settimane in testa alla hit parade dopo la sua scomparsa. Destino identico per Amy Winehouse e Jimi Hendrix


La povera Mia Martini era stata la prima a capirlo. "Quando non ci sarò più - aveva profeticamente previsto attaccando l'industria discografica - Vostra Signora farà i miliardi". Non si sbagliava. La morte, musicalmente parlando, può essere un affare. E il business dei dischi postumi è diventanto ormai un Jackpot che sforna successi (o presunti tali) e miliardi a getto continuo. Brian May, leggendaria chitarra dei Queen, è l'ultimo ad aver fiutato l'affare. Rovistando nel cassetto dei ricordi qualche mese fa, ha trovato un vecchio nastro di cui aveva dimenticato l'esistenza. Appena ha iniziato ad ascoltarlo, si è reso conto di aver fatto Bingo: la registrazione era quella, data per dispersa, fatta a inizio degli anni '80 negli studi privati di Michael Jackson in California in occasione di una specie di serata tra amici ed artisti. E all'interno di sei ore di jam session e di musica in libertà, c'erano tre straordinari ed inediti duetti tra il cantante di Thriller e Freddie Mercury, l'icona dei Queen. È un po' come veder giocare assieme Messi e Cristiano Ronaldo. May ha alzato il telefono, chiesto l'ok (garantendo ricche ricadute economiche) alla Fondazione Jackson e agli altri Queen. E tra pochi mesi dovrebbe lanciare sul mercato l'inedita accoppiata delle due ugole d'oro del pop e del rock anglosassone.

Nessuno dubita sul fatto che l'operazione commerciale sarà un successo. I cantanti, spesso, rendono più da morti che da vivi. Prendiamo lo stesso Jackson. Nell'anno dopo la sua tragica scomparsa, i suoi dischi hanno venduto copie pari a 800 milioni di dollari. Stesso discorso per Freddie Mercury. A funerale celebrato, nel 1991, il suo ultimo album è rimasto per settimane in cima a tutte le classifiche di vendita, vendendo venti milioni di copie e conquistando quattro dischi di platino. Ne sanno qualcosa anche gli sfortunati artisti della generazione "27", quelli che tragicamente, per coincidenza, tendono a scomparire proprio a quell'età. Delle 40 produzioni più vendute di Jimi Hendrix, ben 25 sono andate in pubblicazione quando lui già da tempo riposava al camposanto.

In fondo anche Battisti, in Italia, continua a vendere ogni anno migliaia di album generando ricche royalty per i suoi eredi. Un po' come è successo a Elvis Presley, morto nel '77 a 42 anni. Dieci Lp del Re del rock di Memphis sono stati nella Top ten della hit parade dal '77 al 1981, ad esequie avvenute. E un greatest Hit pubblicato nel 2005 è arrivato alla grande in cima a tutte le chart mondiali. Come John Lennon, che dopo il colpo di pistola che l'ha lasciato morto sul marciapiede del Dakota Building, di fronte al Central Park, fu privato del piacere di vedere ben tre dischi del suo repertorio primi per vendite. Anche se forse, a ben vedere, avrebbe preferito rimanere in vita accontentandosi di un secondo posto. Lasciando qualche lustro in meno a Yoko Ono per far fruttare il business dorato dei dischi postumi.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]



_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....
simonemj
simonemj
Billie Jean
Billie Jean

Data d'iscrizione : 20.09.12
Messaggi : 251
Punti : 3173

In arrivo i duetti con Freddy Mercury Empty Re: In arrivo i duetti con Freddy Mercury

Messaggio Da simonemj il Sab 3 Ago - 7:22

Non vedo l'ora. Sono sicuro che ascolteremo musica di alta qualità.


Duetto Michael Jackson-Freddie Mercury, via libera alla vendita dei "demo" inediti


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

NEW YORK – Correva l’anno 1983. Nei cinema si guardava il giovane Tom Cruise ballare in mutande in “Risky Business”. Il presidente Ronald Reagan teneva il famoso discorso in cui definiva l’Unione Sovietica “l’impero del male”. L’Oscar veniva vinto dal fim Gandhi. Sally Ride diventava la prima donna astronauta americana ad andare in orbita. E in un’isola dei Caraibi qualcuno inventava quello che sarebbe diventato uno dei grandi mali del secolo, il crack. Questo è il sottofondo sociale in cui inquadrare un famoso incontro musicale fra due grandi artisti dell’epoca: Michael Jackson e Freddie Mercury. I due erano reciproci ammiratori, e decisero di collaborare per un progetto che doveva diventare un album di duetti. Si limitarono a preparare alcuni “demo” nella sala di registrazione di Jacskon. E non se ne fece più nulla.

E veniamo ad oggi: il chitarrista del gruppo Queen, di cui Mercury era il cantante, ha avuto il permesso della famiglia Jackson di completare quei demo e immetterli ufficialmente sul mercato. C’è grande curiosità per il prodotto finito. Alcuni brani bootleg in realtà sono trapelati in internet, ma il lavoro di Brain May, con il producer William Orbit, dovrebbe assicurare un prodotto di ben altra qualità. May è uno dei più grandi chitarristi viventi, e Orbit è un musicista di razza, specializzato in produzione ai massimi livelli (è stato il produttore di Madonna).

Certo, per capire cosa aspettarsi da questi brani, bisogna tornare all’83. Michael Jackson usciva dall’immenso successo dell’album Thriller. Il suo volto non aveva ancora conosciuto il lavoro devastante del bisturi e sembrava in gran forma fisica. Freddie (il cui vero nome era Farrokh Bulsara) aveva alle spalle i concerti oceanici con i Queen, e aveva chiesto ai compagni del gruppo un anno di “sabbatico”. Il contagio dell’aids, che lo ucciderà nel 1991, è ancora lontano almeno tre anni, anche se Freddie ha cambiato già aspetto, e cominciano a circolare voci sulla sua propensione a frequentare “gay bar” dove si pratica sesso spericolato. Per tutti e due i cantanti è un momento magico: sono al massimo della loro fama, freschi di grandissimi successi, in salute e interessati a esplorare nuove strade musicali.

Cosa abbiano creato in quelle giornate al microfono, lo sapremo fra poco. Brian May ha descritto il lavoro che sta facendo ai testi, “eccitante, emotivamente faticoso, una sfida. Ma bello”.

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Bell'articolo,tranne che per una frase molto infelice Evil or Very Mad 
MaryLoveMj
MaryLoveMj
You are not alone
You are not alone

Età : 24
Località : Trapani
Data d'iscrizione : 10.07.12
Messaggi : 1681
Punti : 4966

In arrivo i duetti con Freddy Mercury Empty Re: In arrivo i duetti con Freddy Mercury

Messaggio Da MaryLoveMj il Sab 3 Ago - 22:11

Madòò ste frasi così infelici sono davvero una seccatura,ce state parlando di questo grande progetto,cercate quanto meno di contenere i vostri istinti,e che balle -__-
Comunque anche io sono sicura che sentiremo musica davvero di alta qualità,cosa che ai giorni d'oggi non sembra più possibile.
ale.mj
ale.mj
Speechless
Speechless

Età : 21
Località : Lost in the city of angels ♥
Data d'iscrizione : 21.03.12
Messaggi : 2218
Punti : 5442

In arrivo i duetti con Freddy Mercury Empty Re: In arrivo i duetti con Freddy Mercury

Messaggio Da ale.mj il Lun 5 Ago - 21:39

Sempre i soliti. In occasione dell'uscita di duetti come questi, invece di fare così dovrebbero esaltare l'immensità dei due e invece hanno sempre il coraggio di scrivere qualcosa di "fastidioso". Sono alquanto insopportabili.
Non vedo l'ora.. Certo, State Of Shock e There Must Be More To Life Than This le ho già sentite, ma sono sicura che a lavoro finito sarà qualcosa di indescrivibile. Sono davvero ansiosa!
mija.jami
mija.jami
Admin
Admin

Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 08.03.12
Messaggi : 3761
Punti : 8420

In arrivo i duetti con Freddy Mercury Empty Re: In arrivo i duetti con Freddy Mercury

Messaggio Da mija.jami il Gio 12 Set - 2:10

Guardate questo video. A me è piaciuto molto.



_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Love lives forever...
NOI,VERI fan di Michael Jackson,non odiamo nessuno e non lanciamo maledizioni a nessuno. NEMMENO A CHI CI INVIDIA E CI COPIA!
IT'S ALL FOR LOVE!

LA DIFFERENZA TRA LA GENIALITA' E LA STUPIDITA' E' CHE LA GENIALITA' HA I SUOI LIMITI....

Contenuto sponsorizzato

In arrivo i duetti con Freddy Mercury Empty Re: In arrivo i duetti con Freddy Mercury

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Gio 28 Mag - 5:46